CURIOSITA’ – Dalla guerra al Milan, la favola di Ramadan

CURIOSITA’ – Dalla guerra al Milan, la favola di Ramadan

Dalla fuga per la guerra al Milan nel giro di pochi mesi, la storia di Ammar Ramadan è degna di Khaled Hosseini

Ramadan

MILANO – Dalla fuga per la guerra al Milan nel giro di pochi mesi, la storia di Ammar Ramadan è degna di Khaled Hosseini. Scappato dalla Siria a novembre con il padre per evitare la guerra, dopo tre mesi il giovane Ramadan si è guadagnato l’interessamento di tutti i più grandi club italiani. Senza parlare l’italiano, il ragazzo si è presentato al Cimiano per un provino, che Ramadan ha brillantemente superato. Nato nel gennaio del 2001, è figlio di un ex calciatore e in patria gioca già con l’Under 15, ma nessuno si sarebbe immaginato che dopo sole tre partite di campionato Ramadan potesse segnare ben 7 reti. La vetrina giusta arriva pochi giorni fa, la rappresentativa lombarda lo convoca per giocare contro l’Under 15 dell’Atalanta, con gli osservatori di Torino, Inter e Cagliari che hanno chiesto informazioni. Ramadan è però destinato al Milan, visto il sodalizio che lega da oltre 20 anni il Cimiano con la società rossonera, pronta ad accogliere a luglio il giovane siriano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy