VAR, rivoluzione in vista per la prossima stagione

VAR, rivoluzione in vista per la prossima stagione

L’iniziativa

di Redazione Il Milanista

MILANO – Non c’è giornata di campionato in cui non vengano sollevati dei polveroni sul VAR e sull’utilizzo che ne fanno i direttori di gara.

 

La tecnologia, che avrebbe dovuto spegnere le polemiche, in alcuni casi le alimenta e in molti si dicono ancora contrari al suo utilizzo. Inoltre, è in programma una sorta di rivoluzione a tal proposito: dalla prossima stagione non ci saranno più sale VAR su tutti i campi, ma ce ne sarà una sola situata nel Centro Tecnico Federale di Coverciano. A renderlo noto ci ha pensato direttamente l’Associazione Italiana Arbitri.

IL COMUNICATO – “E’ in avanzata fase di progettazione da parte dell’Associazione Italiana Arbitri, la realizzazione di un centro V.A.R. (Video Assistant Referee) unico per tutte le gare, presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano. Il centro V.A.R. diventerà anche una vera e propria “palestra” virtuale di allenamento per gli ufficiali di gara, addetti alle funzioni di V.A.R. e A.V.A.R.; sarà utilizzato pure in occasione dei raduni tecnici periodici, consentendo agli arbitri una sperimentazione continua e una sempre maggiore familiarità nell’uso di questo importante strumento tecnologico. La sala V.A.R. unica, in accordo con la Federazione Italiana Giuoco Calcio, probabilmente prenderà il via a partire dalla Stagione Sportiva 2019/2020, e avrà l’obiettivo di fornire un’attività arbitrale sempre più efficace ed efficiente per l’intero mondo del calcio italiano e internazionale, ponendo la classe arbitrale italiana ancora una volta all’avanguardia per capacità di innovazione”.

Intanto, pace fatta tra il Milan e Raiola: e arriva un gioiello… > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy