Uefa ammette: “Se avessimo dovuto giudicare il Milan adesso, la decisione sarebbe stata diversa”

Uefa ammette: “Se avessimo dovuto giudicare il Milan adesso, la decisione sarebbe stata diversa”

L’ammissione

di Redazione Il Milanista

MILANO – Entro il 20 novembre il Milan conoscerà le sanzioni alle quali andrà incontro per aver violato il fairplay finanziario sotto la gestione Yonghong Li.


Un membro della camera investigativa Uefa, Yves Werhli, ha dichiarato: “Probabilmente, se ci fossimo basati sulla situazione attuale avremmo preso una decisione differente”. Così riporta Tuttosport. È dunque evidente come il cambio di proprietà e l’insediamento del fondo Elliott abbia dato un’immagine diversa alla società rossonera che ora gode di maggiore fiducia da parte dei massimi esponenti delle istituzioni calcistiche. D’altronde, non è un caso che il ricorso del Tas di Losanna è stato accolto proprio dopo l’avvicendamento Li-Elliott.

Ma intanto, colpo di Leonardo per gennaio: CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy