River-Boca, Caliò: “Non ha alcun senso giocare a Madrid”

River-Boca, Caliò: “Non ha alcun senso giocare a Madrid”

Domani andrà in scena il Superclasico

di Redazione Il Milanista

MILANO – Franco Caliò giornalista argentino di TyC Sports, è intervenuto ai microfoni di tuttomercatoweb facendo il punto su River-Boca in programma domani.

LE SUE PAROLE – “Ci sono aspettative altissime per questo Superclasico. Ogni River-Boca è un evento importante per tutti gli argentini, ma questa finale entrerà per sempre nella storia del calcio mondiale. Purtroppo specialmente in chiave negativa, visto che sarà ricordata prima di tutto per quanto accaduto fuori dal campo. In Argentina sono ore di ansia e frenesia, la Copa ha bisogno del suo vincitore. La decisione di giocarla a Madrid? Non ha alcun senso. La Copa Libertadores è una competizione del Sudamerica, molto lontana dai tornei europei per storia e caratteristiche. Ultimamente però la CONMEBOL sta cercando proprio di europeizzare il nostro calcio, rischiando così di snaturarlo. C’erano tantissimi stadi importanti che avrebbero potuto ospitare il Superclasico in Sudamerica, quindi viene da pensare che qualche dirigente della confederazione abbia tratto benefici personali con lo spostamento della coppa in Europa. Come sempre, alla fine chi ci rimette sono i tifosi. Questa finale sarà macchiata a vita e la CONMEBOL è sicuramente il grande colpevole”.

Ma intanto, c’è il sostituto se dovesse saltare Ibra: CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy