Piatek e Paquetà le armi in più di Gattuso

Piatek e Paquetà le armi in più di Gattuso

I due hanno portato qualcosa di nuovo al Milan

di Redazione Il Milanista

MILANO – Con la vittoria di ieri sera sul Cagliari per 3 a 0 il Milan è tornato quarto in classifica.

Una vittoria che non è mai stata in discussione grazie a due gol in appena 20 minuti che hanno tagliato le gambe ai sardi. I protagonisti? Gli ultimi arrivati in rossonero: Piatek e Paquetà. I due si stanno dimostrando le armi in più per la corsa alla prossima Champions League. Il brasiliano, dopo 7 partite, ha segnato il suo primo gol in rossonero e ha deciso di dedicarlo alle vittime del Flamengo, il club dove è cresciuto. Paquetà è un giocatore moderno, attacca, difende e con un’importante intelligenza tattica. E il Milan se lo gode. E poi c’è Piatek che è alla 23esima marcatura in 24 partite. Il polacco era l’attaccante che mancava a Gattuso. Senza dimenticare la diga di Kessié e Bakayoko e la sicurezza di Donnarumma che da dicembre ha incassato solo 4 reti. Intanto, blitz clamoroso: Leo scippa un giocatore al Napoli > CLICCA QUI

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy