Manchester City sull’accusa di anti FFP: “Falso, fiducia mal riposta”

Manchester City sull’accusa di anti FFP: “Falso, fiducia mal riposta”

La risposta del Manchester City alle accuse

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il Manchester City ha immediatamente risposto alle accuse di anti FFP. Ecco il comunicato della società inglese:

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Il Manchester City FC collabora pienamente e in buona fede con le indagini in corso del Club Financial Control Body (CFCB) Investigatory Chamber (IC) della Uefa. Nel fare ciò, il club dipende dall’indipendenza e dall’impegno dell’IC per un giusto processo, ma anche sull’impegno promesso della UEFA il 7 marzo che garantiva che “… non avrebbe fatto ulteriori commenti sulla questione mentre è in corso l’inchiesta”.

Il reportage del New York Times che cita “persone che hanno familiarità con il caso” è quindi estremamente preoccupante. Le implicazioni sono che la buona fede del Manchester City nel CFCB IC è probabilmente malriposta o che il processo del CFCB IC è stato mal-rappresentato da individui i cui intenti sono volti a danneggiare la reputazione del club e dei suoi interessi commerciali. O entrambi.

I resoconti pubblici del Manchester City sono esaurienti e completi e costituiscono una questione legale e normativa. L’accusa di irregolarità finanziarie è completamente falsa e una prova esauriente di questo fatto è stata fornita al CFCB IC

Intanto, ultim’ora su Gattuso: clamorosa decisone! > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy