Le papere di Donnarumma sono costate la Champions al Milan

Le papere di Donnarumma sono costate la Champions al Milan

Senzale papere di Gigio il Milan sarebbe stato a pari punti con la Lazio

di Redazione Il Milanista

MILANO – Le papere di Donnarumma sono costate al Milan ben 11 punti e una Coppa Italia e la qualificazione alla Champions League. I rossoneri hanno 61 punti, frutto di 17 vittorie 10 pareggi e altrettante sconfitte. Se a questi venissero aggiunti quelli persi, il totale sarebbe 72, ovvero i punti della Lazio, quarta in classifica. Ma quali sono stati gli errori che hanno pesato sulla rincorsa Champions dei rossoneri ? Il primo errore è del 23 dicembre Milan-Atalanta 0-2: Caldara tira, Gigio smanaccia e serve Cristante che segna il più facile dei gol. Il 4 febbraio Udinese-Milan (1 a 1) Bonucci tocca la palla e Donnarumma si fa autogol. A fine marzo la partita con la Juventus, 3 a 1, il classe ’99 si fa beffare dal rimbalzo su un tiro dalla lunga distanza di Dybala. La settimana dopo, il Sassuolo va in vantaggio grazie a un piazzamento errato di Donnarumma sul tiro di Napolitano. La partirà in pareggio con l’ultimo gol in stagione di Kalinic. A Torino una sua uscita a vuoto permette a De Silvestri di pareggiare. L’ultima risale a domenica scorsa contro l’Atalanta: Masiello colpisce di testa con Donnarumma che respinge da dentro la porta. In mezzo, non si può non ricordare gli errori in finale di Coppa Italia che sono costati ai rossoneri la coppa e la qualificazione in Europa League. Forse il Milan più che avere problemi in attacco ha problemi in difesa. Intanto 5 big sono pronti all’addio: CLICCA QUI

Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy