Ielpo: “Suso? La squadra si affida meno alle sue giocate”

Ielpo: “Suso? La squadra si affida meno alle sue giocate”

Le parole dell’ex portiere sull’esterno spagnolo

di Redazione Il Milanista

MILANO – E’ alquanto preoccupante l’involuzione che sta vivendo Jesus Suso il quale, da giocatore fondamentale, è diventato un oggetto misterioso.

 

Da alcuni mesi ormai lo spagnolo non riesce più ad esprimersi ai suoi livelli e, in molti casi, la sua presenza in campo risulta più dannosa che benefica per la squadra. Ai microfoni di MilanNews, ne ha parlato l’ex estremo difensore rossonero Mario Ielpo. 

IL SUO COMMENTO – “Il problema è dovuto anche all’infortunio accusato a inizio anno. Poi il Milan è andato avanti per altre vie, soprattutto attraverso l’inserimento di Paquetà. Ora c’è un gioco più verticale, con cui si va a cercare subito il centravanti. Prima, invece, il Milan faceva più possesso palla e si affidava alle invenzioni di Suso, alla sua capacità nell’uno contro uno per il gol personale o per l’assist. Suso ha sofferto anche questo, è cambiato il modo di giocare della squadra che adesso non passa più tanto per lui. Purtroppo, rimane sempre nella stessa mattonella di campo a destra e secondo me, se vuole diventare un giocatore davvero importante e decisivo, deve uscire da lì”.

Ma intanto, arriva la decisione di Leonardo su Kessie: CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy