Cerruti: “Calha e Suso? Uno è di troppo”. E su Cutrone…

Cerruti: “Calha e Suso? Uno è di troppo”. E su Cutrone…

Il commento del giornalista

di Redazione Il Milanista

MILANO – Tra quattro giorni si tornerà in campo, con i giocatori rossoneri che affronteranno la delicata trasferta di Genova, contro la Samp.

Sul campo dei blucerchiati, i ragazzi di Gattuso dovranno provare a riscattare l’ultima – dolorosissima – sconfitta rimediata nella stracittadina contro l’Inter. Su MilanNews, ne ha parlato il giornalista Alberto Cerruti. 

LE SUE PAROLE – “Le ultime tre partite hanno mostrato crepe che nemmeno Piatek ha saputo nascondere. E con il ritorno delle nubi sul cielo rossonero, ingigantite dal 3-2 del derby, sono tornate le critiche a Gattuso, accusato di presentare una squadra troppo difensiva. Ecco perché, dopo aver perso il terzo posto, è vietato perdere il quarto, che in fondo era l’obiettivo di inizio stagione. Per evitare pericolosissime ricadute, quindi, Gattuso deve rilanciare la squadra facendo scelte coraggiose, a costo di rinunciare alla propria coerenza mista a riconoscenza, che in certi casi però rischia di sfociare in testardaggine. Tra Calhanoglu e Suso uno è di troppo, mentre Cutrone utilizzato soltanto in casi d’emergenza diventa suo malgrado il simbolo di una evidente contraddizione. Se infatti non può fare la seconda  punta dall’inizio, sullo 0-0, perché può farlo quando la squadra sta soffrendo nel gioco e nel risultato, come accaduto nel derby? Gattuso sicuramente avrà pensato a come e quanto cambiare il Milan, e sabato sera lo scopriremo”.

Intanto, Leo chiude sui social: ecco il nuovo Paquetà > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy