Antonini: “Il derby è una partita a se e non c’entra niente la parte psicologica o altre situazioni”

Antonini: “Il derby è una partita a se e non c’entra niente la parte psicologica o altre situazioni”

Ecco le parole dell’ex rossonero.

di Redazione Il Milanista

MILANO – L’ex rossonero Luca Antonini ha introdotto al portale “Tuttomercatoweb.com” il derby di questa sera. Ecco le sue parole:

“Il Milan arriva in una condizione psicologica migliore perché se guardiamo i risultati ottenuti nelle ultime partite il trend è positivo. Mentre l’Inter sta vivendo un brutto momento. Ma il derby è una partita a se e non c’entra niente la parte psicologica o altre situazioni. Gli uomini chiave? Per il Milan sarebbe facile dire Piatek. È il giocatore che con i numeri fa la differenza. Mi piacerebbe però se facesse gol Romagnoli. Sta dimostrando di essere all’altezza del ruolo che ricopre. Da tifoso sarei felice se segnasse lui. Per l’Inter invece dico Lautaro Martinez. È l’erede di Icardi. Sta dimostrando di stare bene fisicamente e credo che sia quello più in forma. Pronostico? 2-1 per il Milan”. Intanto, Leonardo fa paura: colpo pazzesco in attacco > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy