Troppo poco Milan per la Champions: a San Siro non basta Kalinic

Troppo poco Milan per la Champions: a San Siro non basta Kalinic

I neroverdi pareggiano al Meazza dopo una partita di grande sacrificio, i rossoneri hanno pochi spunti offensivi e dicono addio all’Europa che conta

di Redazione Il Milanista

Milan

Milan, delusione a San Siro: col Sassuolo è solo 1-1

MILANO – Il Milan dice addio al treno Champions dopo il pesante pareggio di questa sera a San Siro contro un Sassuolo venuto a Milano per difendersi e far male in ripartenza sfruttando la velocità di Politano, autore dello 0-1 al Meazza. Il muro dei neroverdi crolla solo sotto la grande giocata di Kalinic dopo la decisione di Gattuso di giocare oltre mezz’ora con un iper-offensivo 3-3-4. Il Milan non sfrutta così gli scivoloni di Roma e Inter rispettivamente contro Fiorentina e Torino, con il quarto posto che rimane a otto punti di distanza visto che la Lazio ha superato i nerazzurri. In questo momento il Milan deve guardarsi le spalle dalla spinta della Viola di Pioli a due punti di distanza e dall’arrivo di Atalanta e Samp, entrambe a quattro lunghezze dalla squadra di Gattuso.

Milan, manca qualità davanti

Il Milan dice addio alla Champions perdendo in casa 1-0 contro il Sassuolo
Il Milan dice addio alla Champions pareggiando in casa 1-1 contro il Sassuolo

Alla fine di tutto è questo che sta mancando al Milan. Mirabelli ha speso quasi cento milioni di euro per rifare l’attacco, ma se il duo Calhanoglu-Suso non accende la luce i rossoneri non hanno armi per far male. Troppo poco il contributo dato oggi da Cutrone, Kalinic risponde presente per riprendere il pareggio ma è un lampo all’interno di una stagione tutt’altro che positiva. Al Sassuolo è bastato aspettare i rossoneri nella propria area di rigore e leggere bene la solita azione da destra di Suso, che vive un momento tutt’altro che felice nelle ultime settimane. Il resto lo fa la rapidità di un ritrovato Politano, capace di attaccare la linea difensiva del Milan e battere Donnarumma a 15 minuti dalla fine. La splendida rete di Kalinic salva i rossoneri da una sconfitta pesante, ma non portare a casa tre punti oggi chiude qualsiasi speranza Champions per il Milan, che ora dovrà pensare a consolidare il posto in Europa League prima di capire quale sarà il suo futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy