Raduno Milan 2018/2019: info per media e tifosi

Raduno Milan 2018/2019: info per media e tifosi

Dalla conferenza stampa di Rino all’allenamento delle 17.30, visibile ai tifosi: Milanello è pronto

di Redazione Il Milanista

Valore aggiunto di ogni raduno sono sempre i tifosi, i nostri tifosi. Nel primo giorno della nuova stagione, lunedì 9 luglio, non potranno mancare la presenza, i cori e i colori del popolo rossonero. Rino Gattuso e la squadra hanno bisogno di voi per iniziare nel migliore dei modi e affrontare uniti, insieme, questa delicata quanto fondamentale estate. Durante il ritrovo ufficiale, a Milanello, alle 15.00 si terrà la conferenza stampa del Mister e di Massimiliano Mirabelli in diretta su Milan TV e anche su Facebook. Poi, dalle 17.30, sempre live, il Diavolo svolgerà il primo allenamento (campo 6) aperto e visibile a tutti dall’esterno della rete. Per raggiungere il centro sportivo di Carnago è stato stabilito un dettagliato piano per veicolare il traffico:

  • Sarà messo a disposizione il parcheggio dell’agriturismo “OASI” di Cassano Magnago, capienza 600 auto, in via Ortigara 8; dal parcheggio, Milanello dista 200 metri a piedi su strada sterrata.
  • Ulteriori posti auto saranno disponibili a Carnago presso il Palasport di via G. Leopardi 31 (capienza 150 posti) e, dalle 13.30, presso il parcheggio all’angolo tra piazza Falcone e Borsellino e via Castiglioni (capienza 100 posti).
  • L’area immediatamente circostante al campo di calcio previsto per l’evento sarà completamente chiusa al traffico dalle 8.30 e presidiata da steward del Milan, in modo da governare l’accesso all’area solo ai mezzi consentiti da apposite liste e/o autorizzazioni specifiche.
  • All’interno dell’area circoscritta saranno allestiti precisi servizi per i tifosi: servizi igienici, ambulanti ufficiali per il food, il beverage e il merchandising. (Fonte acmilan.com)Ma intanto la sentenza Uefa ha cambiato il mercato del club: CLICCA QUI 
    Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy