Montella si sente vittima: “Avrei meritato più tempo”

Montella si sente vittima: “Avrei meritato più tempo”

Le parole di Vincenzo Montella.

di Redazione Il Milanista

Gazzetta dello Sport – Montella parla dell’esonero

Vincenzo Montella, ex allenatore del Milan.
Vincenzo Montella, ex allenatore del Milan.

MILANO – Vincenzo Montella è tornato a parlare del suo esonero al Milan ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole: “Io vittima? Sicuramente. A volte con una cattiveria non necessaria. Esonero? Ovvio che ci sia rimasto male. Era iniziato un progetto ed è stato interrotto in maniera poco giusta. Dove c’è un cambio di società e una rivoluzione di calciatori – noi avevamo più di 10 nuovi e di tante nazionalità – di cui solo uno con una storia da Champions (Bonucci, ndr). La società non ha avuto pazienza. Credo invece che avrei meritato un po’ di tempo in più”.

Gennaro Gattuso: “I miei rapporti con lui sono buoni. Avrei preso anche io l’opportunità che ha avuto lui. Prima del mio esonero mi ripeteva di non dire che la squadra era forte, perché non era così. E’ giovane e può crescere”.

Milan fuori dalle Coppe: “Vedere il Milan fuori dall’Europa è clamoroso. Non avevo mai avuto la sensazione. Penso che anche per la UEFA sia stata una scelta dolorosa, perciò avranno avuto le loro buone motivazioni”.

Futuro: “Vorrei una proposta che abbia della follia, ma la sto ancora aspettando. Ho avuto diverse offerte dall’Italia e dall’estero. Che squadra vorrei allenare? Mi piacerebbe tornare al Catania”.

Ancelotti al Napoli: “Non è una pazzia, ma una sorpresa. Credo che si creerà una bella chimica tra la follia positiva di De Laurentiis e la tranquillità di Carlo”. Ricordate tutti i successi di Ancelotti con il Milan?

Intanto, Gattuso trema: via 5 titolarissimi? > CLICCA QUI

 

Caricamento sondaggio...

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy