Milan-Juve, palla ai guru: Sacchi invoca organizzazione, Lippi… Ronaldo!

Milan-Juve, palla ai guru: Sacchi invoca organizzazione, Lippi… Ronaldo!

La Gazzetta dello Sport ha lasciato analizzare Milan-Juventus ad Arrigo Sacchi e a Marcello Lippi.

di Redazione Il Milanista

Milan-Juve, palla a Sacchi e Lippi

rodriguez-dybala-milan-juventus

MILANO – Milan-Juve viene inquadrata e presentata quest’oggi, sulla Gazzetta dello Sport, da due ex allenatori delle formazioni: Arrigo Sacchi e Marcello Lippi.

Sul lato Milan, Arrigo Sacchi non nasconde le difficoltà con cui si trova a convivere Gattuso: “Ha una montagna di infortunati e deve affrontare la partita della vita in condizioni precarie”. Una sfida da affrontare con equilibrio ed attenzione, oltre ad elementi come “organizzazione, grande fisicità, velocità nella distribuzione del pallone e aggressività”. Il favore del pronostico, secondo l’ex tecnico rossonero, pende dalla parte della Juventus per il valore dell’organico, con uomini capaci di risolvere la partita in ogni momento. Anche se “il calcio è come la vita: non sai mai che cosa ti può succedere”.

Lippi, invece, elogia Ronaldo e la nuova Juventus: “Sarà dura per il Milan, la Juve sarà molto arrabbiata per aver perso la prima partita in stagione e in questo modo”. Lippi si sofferma anche su Ronaldo: “È una macchina da gol. E finisce con essere determinante”. Sul pronostico in vista di domenica, l’ex tecnico afferma: “Direi che vince la Juve. S. Siro è anche la sua seconda casa e lì fa sempre grandi partite: ricordo un 6-1 all’Inter, altre grandi partite con il Milan. Anche se una giornata eccezionale per gli avversari può succedere…”. Intanto, dall’Inghilterra sono sicuri: primo colpaccio di Gazidis per il Milan > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy