Maldini-Tsadjout: il Milan Primavera vince e convince

Maldini-Tsadjout: il Milan Primavera vince e convince

Riparte alla grande il campionato dei rossoneri di Mister Giunti: 2-0 alla Sampdoria

di Redazione Il Milanista

Non poteva esserci inizio di 2019 migliore per il Milan Primavera.

Alla ripresa del campionato, nella 14° giornata di andata, i rossoneri hanno superato 2-0 la Sampdoria, tornando alla vittoria dopo quasi tre mesi. Una vittorie ottenuta in trasferta (a Bogliasco), senza subire gol e andando a segno nel primo tempo: al 29′ Maldini, alla sua quarta rete consecutiva, e al 38′ Tsadjout, su assist proprio di Daniel. La prestazione è stata ottima, superiore a quella dell’avversario: la squadra ha giocato, creato e sofferto poco, controllando senza affanno il doppio vantaggio nella ripresa. La prima gara ufficiale del nuovo anno era anche la prima volta ufficiale di Mister Giunti in panchina: non poteva esserci esordio migliore. Per parlare di svolta e migliorare di gran lunga la classifica ci vorrà ancora tempo, ma intanto i nostri ragazzi hanno dato una bella dimostrazione di forza, qualità e unione.

LA CRONACA
Milan e Sampdoria si rimbalzano le azioni offensive, sempre imprecise in avvio tra colpi di testa e tiri. Al 21′ la prima occasione capita a Tsadjout che riparte e si invola verso la porta, ma sbaglia il controllo decisivo e viene fermato in uscita da Hutvagner. Al 29′ i rossoneri colpiscono: Maldiniriceve un passaggio in verticale da Capanni e da centro area, di punta, batte il portiere. Non una conclusione perfetta ma molto efficace. Al 35′ numero di Tsadjout nello stretto e sinistro al volo: respinge Hutvagner. Al 38′, su assist di Daniel, Frack riesce a metterla dentro raccogliendo il pallone rasoterra e deviandolo in gol sottomisura. Nella ripresa i cambi della Samp danno qualche problema alla nostra Primavera: al 48′ incornata di Prelec bloccata da Soncin; al 58′ doppia occasione per Cabral Henriques, soprattutto la seconda quando manda alto in piena area; al 67′ è ancora il portoghese a rendersi pericoloso. Ma il Diavolo non dà mai la sensazione di soffrire, gestendo bene la partita. Nel recupero il tentativo sbilenco di Prelec anticipa il fischio finale.

IL TABELLINO

SAMPDORIA-MILAN 0-2

SAMPDORIA: Hutvagner; Doda, Campeol, Peeters, Veips, Farabegoli, Benedetti (21′ Soomets), Canovi, Boutrif (35’st Stijepovic), Bahlouli (35′ Prelec), Yayi Mpie (1’st Cabral Henriques). A disp.: Raspa; Giordano, Maggioni, Sorensen; Casanova, Perrone, Vieira Nobrega; Maglie. All.: Simone Pavan.

MILAN (4-3-1-2): Soncin; Barazzetta, Merletti, Ruggeri, Negri; Sala (39’st Frigerio), Torrasi, Brescianini; Maldini (27’st Olzer); Capanni (11’st Tonin), Tsadjout (39’st Colombo). A disp.: Zanellato, Uzzo; Basani, Martimbianco; Brambilla, Mionic; Finessi, Vigolo. All.: Federico Giunti.

Arbitro: Adalberto Fiero di Pistoia.
Gol: 29′ Maldini (M), 38′ Tsadjout (M).
Ammoniti: 10’st Sala (M), 44’st Doda (S).

Fonte: acmilan.com

Intanto, Gazidis si supera: scippo pazzesco ad Agnelli > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy