L’ex Flamini consiglia il Milan: “Sarebbe fantastico prendere Wenger, Gattuso…”

L’ex Flamini consiglia il Milan: “Sarebbe fantastico prendere Wenger, Gattuso…”

Le parole dell’ex Milan ed ex Arsenal Mathieu Flamini.

di Redazione Il Milanista

Milan, parla l’ex rossonero Flamini

flamini-wenger

MILANO – L’ex centrocampista dell’Arsenal e dell’AC Milan Mathieu Flamini, come riportato da ESPN, ha dichiarato che Arsene Wenger “sarebbe perfetto” per il club italiano e pensa che l’allenatore francese potrebbe avere un impatto simile in Serie A come quello avuto in Premier League.


“Sono molto vicino ad Arsene; è stato molto stimolante per me lavorare con lui, quindi penso che sarebbe fantastico per l’AC Milan”, ha detto Flamini in un’intervista al lancio del suo nuovo marchio Unity di prodotti per la cura che lui ha creato con Mesut Ozil. “Il Milan ha già un grande allenatore come Gattuso, con cui ho giocato…  Ho lavorato con lui e per lui per molti anni, non ho bisogno di dirti che è un manager incredibile, lo ha dimostrato per molti anni. Se andrà a Milano, sono sicuro che farebbe un ottimo lavoro. Arsene ha una grande esperienza ed è molto intelligente, quindi è qualcuno che sarà in grado di adattarsi a qualsiasi tipo di calcio. Sarebbe un’incredibile pubblicità per il calcio italiano portarlo lì e magari creerà un nuovo stile, chi lo sa? Ha fatto molto per il calcio inglese, arrivando qui e creando questo nuovo calcio basato sulla tecnica e sui passaggi brevi. Allora perché non farlo in Italia? “

Poi, qualche battuta sul suo futuro personale: “Sono ancora molto giovane”, ha detto il 34enne. “Mi sento ancora bene, mi sto allenando ogni giorno perché è la mia passione, questo è ciò che amo di più è giocare a calcio, tutto è possibile, vedremo cosa succederà in futuro, non ho ancora voltato pagina”.

Un commento, infine, anche su Mesut Ozil e il caso razzismo subito in Germania: “Quando sei un personaggio pubblico, sarai sempre criticato; ma quello che so su Mesut è che ha un grande cuore. Ha fatto molto per le persone, quello che rispetto molto è che ha difeso il suo credo, non è facile fare quello che ha fatto, ma si è alzato in piedi e ha detto: ‘Sì, ho un’origine diversa ma mi fermerò per le mie convinzioni. E per essere in grado di farlo, lo rispetto molto e sono orgoglioso di essere suo amico.” Intanto, super nome nuovo per il centrocampo del Milan: il belga vuole l’addio! > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy