Juve-Milan: Piatek non basta, Dybala e Kean ribaltano i rossoneri

Juve-Milan: Piatek non basta, Dybala e Kean ribaltano i rossoneri

Juve-Milan: il commento della nostra redazione

di Redazione Il Milanista

MILANO – Coraggio, personalità e qualità: tutto questo ha caratterizzato la prestazione del Milan sull’inespugnabile campo della Juventus.

Peccato, però, che non sia bastato per portare a casa punti che sarebbero stati di vitale importanza. Un primo tempo quasi perfetto – giocato con intensità e convinzione di poter far male all’avversario – hanno portato il Diavolo a trovare il gol del vantaggio col solito Piatek. Il polacco, col ventunesimo centro in Serie A, ha dimostrato ancora una volta di essere un cecchino infallibile. Tuttavia, così come contro l’Udinese, la rete del Pistolero non è stata sufficiente. Il Milan, in questo periodo, paga ogni singolo errore che commette. Ecco allora che prima Musacchio, con uno sciagurato intervento su Dybala, e poi Calabria, regalando il pallone agli avversari sulla trequarti, permettono alla Juventus di rimontare una partita che il Milan aveva in totale controllo.

BEFFA – Dybala dal discetto non sbaglia e Kean, sulle ali dell’entusiasmo, trova il suo secondo gol consecutivo in Serie A fissando il punteggio sul 2-1 finale. Troppe occasioni sciupate dal Milan mentre era in vantaggio, ma soprattutto troppe disattenzioni banali che a certi livelli – e contro questi avversari – non sono ammissibili. E’ una vera beffa, perché i rossoneri avrebbero meritato almeno un punto da questa trasferta. Il risultato è negativo, ma Gattuso deve ripartire da questa prestazione per guardare con fiducia alle ultime sette gare del campionato. Di tempo per leccarsi le ferite non ce n’è, ora testa alla Lazio.

Intanto, arriva l’annuncio dal Brasile: Leo chiude subito! > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy