Reina a Milan Tv: “Tutti hanno sentito i cori razzisti, ma non è nostra competenza avvertire l’arbitro”

Reina a Milan Tv: “Tutti hanno sentito i cori razzisti, ma non è nostra competenza avvertire l’arbitro”

Le parole di Pepe Reina a Milan Tv

di Redazione Il Milanista

MILANO – Pepe Reina, ha parlato ai microfoni di Milan Tv intervenendo sulla questione razzismo che ha macchiato Milan-Lazio:

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

“Secondo me si sono comportati benissimo, perchè altrimenti avrebbero potuto fare diversamente. Tutti abbiamo sentiti i cori dai tifosi della Lazio. Ovviamente se ne occupava Romeo (il team manager, ndr) e noi pensavamo a giocare perchè era una partita troppo importante. Onore a Baka e Franck, perchè non hanno fatto altro che pensare al campo. Andare dall’arbitro? “Noi non dobbiamo fare questo. Loro hanno la possibilità di farlo, gli arbitri e la procura. E’ il loro lavoro, non il nostro. L’unica cosa che potevamo fare era continuare a giocare a calcio. Sono loro che devono fermare il gioco”.

Sul lasciare l’Italia per il razzismo: “Non si deve arrivare a questi pensieri. Speriamo sia l’ultima volta. Bakayoko e Kessie sono persono che hanno la testa sulle spalle. Sanno che non tutti i tifosi sono così. Quelli sono dei cretini rimasti nel 1800. Dobbiamo voltare pagina. Dobbiamo essere forti nel lanciare il messaggio contro il razzismo, però purtroppo gli imbecilli ci sono dappertutto”.

Intanto, colpi Champions? Malcom o… due stelle brasiliane > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy