De Guzman shock: “Aggredito da Giuntoli, mi ha tirato un pugno in faccia”

De Guzman shock: “Aggredito da Giuntoli, mi ha tirato un pugno in faccia”

L’ex centrocampista del Napoli fa un’incredibile ammissione

di Redazione Il Milanista

MILANO – Sono clamorose le dichiarazioni rilasciate da Jonathan De Guzman, centrocampista ex Napoli attualmente in forza all’Eintracht Francoforte.

Il giocatore avrebbe rivelato, con grande stupore, che nel corso della sua esperienza napoletana sarebbe stato aggredito e maltrattato dal DS partenopeo Cristiano Giuntoli. Il motivo? La reticenza di De Guzman nel lasciare la società, rifiutando puntualmente ogni destinazione presentatagli. Ecco la sua ricostruzione: “Giuntoli si è davvero arrabbiato. Il suo assistente mi ha detto: ‘Ascolta, se non firmi si arrabbierà molto, se non firmi sarai morto per il Napoli, non giocherai mai più. Improvvisamente mi ha dato un pugno in faccia e a quel punto sono impazzito ed abbiamo iniziato a litigare furiosamente, volavano sedie”.

Ma intanto, doppio colpo in arrivo a gennaio: CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy