Herrera, parla il procuratore: “A gennaio non si muove”

Herrera, parla il procuratore: “A gennaio non si muove”

Le dichiarazioni di Gabriel Moraes

di Redazione Il Milanista

MILANO – Nei giorni scorsi è stato accostato al Milan il nome di Hector Herrera, centrocampista messicano classe 1990 in forza al Porto.

Il rapporto con il club portoghese, però, sembra essersi rotto definitivamente: secondo i rumors Herrera non avrebbe alcuna intenzione di prolungare il proprio contratto che scade a giugno, tanto da aver rifiutato una proposta di rinnovo da quattro milioni di euro stagionali. Alcune società avrebbero effettuato dei sondaggi per provare a prenderlo già in questa sessione di mercato ma il suo procuratore, Gabriel Moraes, ha drasticamente chiuso le porte ad un possibile trasferimento a gennaio.

LE SUE PAROLE – “Non è vero nulla di ciò che è stato scritto in questi giorni. Hector non si è impegnato con nessun club. Né con l’Inter né con Roma o Milan, come si è detto. Una delle menzogne più grandi che sono state scritte è che sono volato in Italia per definire i dettagli del contratto. Non ho lasciato Porto perché mia figlia è malata. Lo status da extracomunitario? Anche questa è una bugia. Lo scorso settembre la legge è cambiata. Herrera solo a luglio soddisferà tutti i requisiti necessari per richiedere il passaporto portoghese e ottenere lo status di giocatore comunitario. Ma, come tutti sanno o dovrebbero sapere, questo è un processo che può richiedere alcuni mesi. Quel che è certo è che Hector non lascerà il Porto a gennaio”.

Intanto, Scaroni ha deciso: ecco il colpo da 40 milioni > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy