Gattuso: “Siamo una squadra viva, stiamo cambiando il modo di giocare. Su Higuain…”

Gattuso: “Siamo una squadra viva, stiamo cambiando il modo di giocare. Su Higuain…”

Le parole del tecnico rossonero Gennaro Gattuso a MilanTV.

di Redazione Il Milanista

Milan, parla Gattuso

gattuso

MILANO – Il tecnico rossonero Gennaro Gattuso, dopo aver rinsaldato la sua panchina con le tre vittorie consecutive nell’ultima settimana di campionato, si è così espresso in esclusiva a MilanTV:

Sull’esultanza collettiva: “Son belle cose, che fanno bene. Dobbiamo continuare. Venivamo da un periodo preoccupante a livello di infortuni e dopo il derby non era un periodo facile da affrontare. E’ una squadra viva, stiamo giocando in modo diverso, cercando di essere più compatti. Il merito è dei ragazzi, per i sacrifici che stanno facendo. Vedere i compagni soffrire in quel modo per gli infortuni in allenamento non è stato facile”.


Su cosa ha pensato al momento del gol: “Non posso dire le parole che ho detto in panchina, perchè mi sembrava una follia che non calciassimo mai e continuassimo a passarcela. Quando parlo di veleno intendo questo, dobbiamo essere più cattivi a finalizzre. Castillejo poteva andarci più cattivo nelle conclusioni. Ho sbagliato ad uscire dall’area tecnica e l’arbitro mi ha allontanato giustamente, ma non ho detto nulla al guardalinee. Sapevo che era tutto buono, perchè ce l’avevo negli occhi l’azione. Ne è valsa la pena sicuramente. Cutrone è stato molto bravo, il 90% delle volte calcia in diagonale da lì”.

Sull’aver vinto diverse partite all’ultimo secondo: “E’ frutto del lavoro duro di quest’estate. Non è un caso che quando le altre squadre sono sulle gambe, noi diamo la sensazione di averne ancora e usciamo fuori. E’ merito dei sacrifici che hanno fatto i ragazzi quest’estate. Il rammarico più grande è per i giocatori che abbiamo perso, perchè abbiamo perso Biglia per tanto tempo per una ricaduta e con Caldara siamo stati sfortunati, perchè ha giocato pochissimo. Sono molto contento di come stiamo affrontando le partite e di come teniamo il campo, anche se ancora non giochiamo da squadra vera al 100%. Non è il carattere di Gattuso, ma è il carattere di questi giocatori. Per un mese ci hanno massacrato e rotto le scatole dicendo che questa squadra non aveva carattere ed esperienza, ma questi ultimi risultati ci stanno dando più convinzione”.

Sulle condizioni di Kessie e Higuain: “Kessie ha stretto i denti. Non è un caso che diamo i giorni di recupero dopo le partite, però parecchi di loro oggi sono qua a Milanello per fare terapie. Il Pipita va valutato in questi giorni, speriamo non sia nulla di grave. Franck ha questi piccoli dolori, ma è normale giocando con questa continuità. Però ha una soglia alta e riesce a giocare sul dolore. Speriamo di recuperare Calhanoglu e Calabria, perchè sono giocatori importantissimi per noi e recuperare energie per queste ultime due partite prima della sosta”. Intanto, Caldara out tre mesi: tutti i nomi di Leo per sostituirlo > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy