ESCLUSIVA – Zaccardo: “Contro la Samp partita insidiosa. Mercato? La società farà di tutto per rinforzare la squadra”

ESCLUSIVA – Zaccardo: “Contro la Samp partita insidiosa. Mercato? La società farà di tutto per rinforzare la squadra”

Ecco le dichiarazioni dell’ex rossonero ai nostri microfoni

di Redazione Il Milanista

Di Simone De Bari

MILANO – I microfoni della nostra redazione hanno contattato, in esclusiva, Cristian Zaccardo, ex difensore del Milan e Campione del Mondo con la Nazionale nel 2006.

Che ne pensa della situazione che si è creata attorno a Higuain?

“Attualmente sembrerebbe più probabile la separazione piuttosto che la permanenza, anche se per ora è solo un’ipotesi. Potrebbe essere la soluzione migliore per tutti, a patto però che il Milan trovi un sostituto di pari valore”.

I paletti del Fair Play finanziario stanno bloccando il mercato in entrata: che idea si è fatto al riguardo?

“Noi siamo al di fuori di questa vicenda, quindi non ne conosciamo i dettagli. So che ci sono degli incontri in programma tra il Milan e la Uefa per provare a migliorare la situazione. Sono convinto comunque che i dirigenti rossoneri faranno del loro meglio per rinforzare la squadra e raggiungere il quarto posto a fine stagione. La qualificazione in Champions cambierebbe molte cose sia nella gestione che nelle ambizioni del club. Senza trascurare l’aspetto economico”.

Con la rosa attuale quante chances ha il Milan di staccare il pass per la prossima Champions League?

“Dico il 30%: la stessa percentuale che do alla Roma e alla Lazio. Nel restante 10% rientrano tutte le altre squadre invischiate nella lotta”.

Crede sia giusto confermare Gattuso indipendentemente dal raggiungimento del quarto posto?

“E’ una decisione che spetta alla dirigenza. Se dovesse raggiungere quest’obiettivo si guadagnerebbe la conferma, altrimenti ci saranno sicuramente delle valutazioni. Nel calcio nulla è scontato”.

Sabato si torna in campo per la prima partita del 2019, in Coppa Italia contro la Samp: che gara si aspetta?

“E’ un match insidioso, anche perché non ci sono partite semplici, come abbiamo visto nelle ultime settimane in cui i rossoneri hanno perso punti contro squadre sulla carta abbordabili. La Sampdoria sta facendo bene, è una bella realtà e ha Quagliarella che sta segnando in tutte le partite. E’ sicuramente una gara difficile, ma il Milan è sempre il Milan e giustamente vuole essere competitivo su tutti i fronti”.

La Coppa Italia viene spesso sottovalutata, potrebbe essere invece un obiettivo per questo Milan?

“Sì, ma la priorità resta il quarto posto in campionato. Se dovessi scegliere tra i due obiettivi, da tifoso, preferirei senza dubbio il ritorno in Champions League. Poi è chiaro che il Milan è abituato a giocare tutte le partite per vincere e per arrivare fino in fondo in ogni competizione, anche se purtroppo negli ultimi anni si è un po’ perso questo iter”.

Sabato vedremo l’esordio di Paquetà?

“E’ possibile. Ho sentito dire che ha una buona condizione fisica, quindi la scelta è solo tecnica e dipende dall’allenatore”.

Intanto, Leo spiazza tutti: pronto il primo colpo per giugno > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy