ESCLUSIVA – Rizzitelli: “Milan favorito all’Olimpico. Piatek? Impatto devastante…”

ESCLUSIVA – Rizzitelli: “Milan favorito all’Olimpico. Piatek? Impatto devastante…”

Ecco le dichiarazioni rilasciate ai nostri microfoni dall’ex attaccante

di Redazione Il Milanista

Di Simone De Bari

MILANO – In vista di Roma-Milan, i microfoni della nostra redazione hanno contattato, in esclusiva, l’ex bomber Ruggiero Rizzitelli.

Manca sempre meno allo scontro-Champions dell’Olimpico: che partita dobbiamo aspettarci?

“Il Milan arriva indubbiamente meglio all’incontro, sulle ali dell’entusiasmo dopo aver passato il turno in Coppa Italia battendo il Napoli. Giocare contro questo Milan non è affatto semplice, anche perché dall’altra parte c’è una Roma a pezzi, umiliata pochi giorni fa dalla Fiorentina. Bisognerà vedere anche che clima ci sarà allo stadio, come verranno accolti i giocatori giallorossi dai propri tifosi”.

Vede una favorita?

“Direi che il Milan ha qualcosa in più in questo momento, soprattutto sul piano emotivo. La Roma sta attraversando una fase di caos e contestazione quindi i rossoneri partono avvantaggiati. Il calcio però è bello anche perché permette di sovvertire i pronostici e riscattarsi: la Roma ha la possibilità di rialzare subito la testa dopo la batosta di Firenze, ma in questo momento considerando la condizione delle due squadre credo che i ragazzi di Gattuso siano favoriti.”

Sarà un match decisivo nella lotta per il quarto posto?

“Penso di sì, perché se il Milan riesce ad espugnare l’Olimpico allontana ulteriormente la Roma buttandola nel caos più totale. Senza contare la fiducia e l’autostima che ne trarrebbe la squadra rossonera. I giallorossi sono i rivali principali del Milan per il quarto posto, quindi è una sfida che potrebbe rivelarsi determinante”.

In caso di sconfitta dei giallorossi si aspetta l’esonero di Di Francesco?

“La società ha dichiarato di puntare su di lui, anche se spesso sono frasi di circostanza. Sono tanti i fattori da prendere in considerazione, a partire dalla prestazione che la squadra fornirà, oltre ovviamente al risultato. Quella di domenica è una partita-chiave, in caso di sconfitta si spegnerebbero per la Roma molte speranze di raggiungere il quarto posto”.

Andrà in scena anche una sfida tra due goleador come Dzeko e Piatek: chi è più decisivo?

“In questo momento il polacco: ha avuto un impatto devastante con la maglia rossonera e ha dimostrato di avere una grandissima personalità. E’ altrettanto vero che anche Dzeko è un grande bomber, tornato a segnare nell’ultimo turno di campionato: sarà una sfida molto affascinante”.

Si aspettava qualcosa in più dal mercato delle due società?

“La Roma non ha fatto praticamente nulla ma forse è stato meglio così: condivido l’idea che non serva a niente prendere qualcuno tanto per aggiungere un elemento alla rosa. Evidentemente il club non ha trovato l’occasione giusta o il giocatore ideale per aumentare la qualità della squadra, quindi ha fatto bene a tenersi quelli che già aveva. Inoltre stanno per rientrare diversi giocatori dai rispettivi infortuni e daranno sicuramente il loro contributo. Il Milan invece ha fatto mercato e lo ha fatto bene. Paquetà deve ancora migliorare tanto e diventare più concreto, ma il talento c’è. Piatek, dal canto suo, ha fatto vedere di poter essere subito determinante”.

Intanto, altri tre mesi e poi addio: Leonardo ha già deciso! > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy