ESCLUSIVA – Rampulla: “La Champions può distrarre i bianconeri, il Milan ha un’ottima occasione”. Su Gattuso…

ESCLUSIVA – Rampulla: “La Champions può distrarre i bianconeri, il Milan ha un’ottima occasione”. Su Gattuso…

Ecco le dichiarazioni rilasciate ai nostri microfoni dall’ex portiere

di Redazione Il Milanista

Di Simone De Bari

MILANO – A poche ore dal fischio d’inizio di Juventus-Milan, è intervenuto ai nostri microfoni l’ex portiere bianconero Michelangelo Rampulla.

Sul Milan – “I rossoneri si stanno rendendo protagonisti di un ottimo campionato. Non è semplice ottenere risultati quando c’è tanta pressione: Gattuso ci sta riuscendo e gliene va dato merito”.

Sulla Juve – “Anche quest’anno sta facendo una grandissima stagione, l’ennesima. Diciotto punti di vantaggio sulla seconda, all’inizio di aprile, la dicono lunga sullo strapotere di questa squadra”.

Sulla sfida – “Solitamente si dice che sia meglio pensare partita dopo partita, ma il match di Champions con l’Ajax può sicuramente distrarre i bianconeri. Credo che la squadra di Allegri affronterà la gara di oggi con il pensiero già rivolto alla Coppa. Questo può essere un piccolo vantaggio per il Milan, che deve sfruttare quest’occasione anche se si tratta comunque di una partita difficile”.

Sulla Juve in Champions – “Indubbiamente i bianconeri sono favoriti contro l’Ajax. Ogni partita è una storia a sé, ma la Juventus ha giocatori in grado di gestire la pressione perché abituati a sfide così importanti. L’Ajax ha dimostrato di essere temibile, ma la Juve ha sicuramente una squadra più forte e per me parte favorita”.

Sulla corsa al quarto posto – “E’ ancora tutta da scrivere, ci sono molte squadre in pochissimi punti. Forse le difficoltà della Roma ristringono un po’ il campo a Milan, Atalanta e Lazio”.

Su Donnarumma e Reina – “Lo spagnolo è un portiere di sicuro affidamento. Ha l’esperienza e le qualità necessarie per sostituire nel migliore dei modi Donnarumma il quale, dal canto suo, è un ragazzo fortissimo che ha ancora ampi margini di miglioramento. Dal punto di vista fisico Gigio non si discute, ma tecnicamente può fare grandi progressi. E’ ancora molto giovane ma ha già accumulato una discreta esperienza, deve continuare su questa strada. E’ un campione e il futuro è tutto dalla sua parte”.

Sul ruolo del portiere – “Nel corso degli anni è cambiato notevolmente. La maggior differenza rispetto al passato, è che oggi il portiere viene coinvolto molto di più nel gioco con i piedi. L’azione viene impostata proprio dal portiere e i compagni lo chiamano in causa spessissimo. Gli allenamenti sono diversi adesso: non si bada solo alla parata ma anche alla capacità di impostare il gioco”.

Intanto, arriva l’annuncio dal Brasile: Leo chiude subito! > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy