ESCLUSIVA – Pagni: “Il Milan vuole comprare, ma il fairplay lo limita. Gazidis sta portando tante novità. Gattuso? Maldini è il suo garante…”

ESCLUSIVA – Pagni: “Il Milan vuole comprare, ma il fairplay lo limita. Gazidis sta portando tante novità. Gattuso? Maldini è il suo garante…”

Luca Pagni, di Bollettino Milan, in esclusiva per Ilmilanista.it

di Redazione Il Milanista

Di Giovanni Manco

MILANO – In esclusiva per Ilmilanista.it, ecco le parole di Luca Pagni. Giornalista di La Repubblica e Bollettino Milan.

Due parole sullo spionaggio di Fassone per voi de La repubblica: “C’è poco da dire perché è tutto vero. Noi lo abbiamo saputo dai documenti che Marco Fassone ha presentato nella causa intentata contro il Milan. Lì si fa chiaramente riferimento dei controlli fatti ad alcuni dipendenti del Milan ma anche ad alcuni addetti ai lavori de La Repubblica tra cui il sottoscritto. È tutto scritto lì”.

Che mercato dobbiamo aspettarci? “Non è vero che il Milan non vuole spendere, il fondo Elliott vuole portare giocatori di qualità perché portano successo e ritorni economici. Se vuoi giocatori questi risultati devi avere giocatori di qualità e quindi devi spendere. Il problema, come abbiamo visto con la recente sentenza, è che il Milan ha due anni e mezzo per rimettersi in regola con il fairplay finanziario. Tempi brevi che legano le mani al Milan che vuole spendere ma rischia di violare le regole. Quindi il mercato, per forza di cose, sarà molto attento e Leonardo dovrà convincere le società con cui andrà a trattare con prestiti onerosi e riscatti negli anni successivi. Cosa tentata in estate con Milinkovic Savic, che il Milan avrebbe pagato in quattro anni, ma Lotito voleva tutto e subito. Con Carrasco si vuole tentare un’operazione simile, ma bisogna vedere se i cinesi accetteranno un pagamento in più anni, se dovesse arrivare un’altra squadra con un pagamento immediato i rossoneri sarebbero tagliati fuori. Il Sassuolo, per Sensi, non accetta un pagamento dilazionato? No. Però lì siamo su cifre più basse ed il club, qualora dovesse riuscire a vendere qualcuno, potrebbe fare un’eccezione. Il Milan ha ben chiari i suoi obiettivi, ma li tiene ben nascosti come successo con Paquetà. Molti nomi sono messi in giro a posta per distogliere l’attenzione dai veri obiettivi. Dobbiamo aspettarci quindi qualche nome a sorpresa? Secondo me sì, vedremo delle sorprese. Ma ricordiamoci che siamo al mercato d’inverno, ci saranno un paio di colpi al massimo”. 

In Inghilterra insistono ad accostare Higuain al Chelsea, possiamo dire che resterà? “Penso proprio di sì. Le scene viste contro la Spal, e le dichiarazioni fatte, lo fanno capire. Una partenza a gennaio mi sembra un po’ complicata. Per giugno invece dipenderà dalla qualificazione, o non, in Champions League del Milan. A quel punto cambia tutto, il Milan inizierebbe ad operare prevalentemente sui giovani”.

Uno di questi, leggiamo su Bollettino Milan, potrebbe essere Kean? “Sì, è uno dei nomi. La linea giovanile è paventata da Gazidis e lo sarebbe ancora di più in caso di mancata qualificazione in Champions League, dove la società avrebbe meno soldi e si ritroverebbe ad investire sui giovani. Il Milan non deve partire per vincere, Gazidis lo sa, è una squadra che almeno per ora deve crescere e deve farlo anche con una linea verde e con un bel gioco. Riforma culturale? Un po’ si. Il calcio sta andando verso quella direzione: lo spettacolo. Bisogna andare allo stadio anche per divertirsi e se di perde pazienza…”.

Bel gioco, carenza criticata molto a Gattuso: “Penso che Gattuso sia molto bravo a preparare le partite, un po’ meno nell’interpretarle a gara in corso. Non scordiamoci però che è la sua prima vera esperienza in Serie A e qualche errore può starci. Ecco perché Maldini ha insistito tanto per la sua conferma”.

Maldini è un po’ il garante di Gattuto quindi? “Sì. Sono amici, hanno giocato insieme. Maldini in Gattuso, fin da quando erano compagni di squadra, ci ha visto una mentalità da allenatore rispetto ad altri”.

Intanto, colpo di Moncada: arriva il baby fenomeno! > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy