ESCLUSIVA – Ordine: “Paquetà? Gli servirà tempo. Per Ibra ci siamo quasi, aiuterà molto Cutrone”

ESCLUSIVA – Ordine: “Paquetà? Gli servirà tempo. Per Ibra ci siamo quasi, aiuterà molto Cutrone”

Franco Ordine ha parlato in esclusiva a “ilmilanista.it”

di Redazione Il Milanista

Di Simone De Bari

MILANO – Il giornalista ed opinionista televisivo Franco Ordine, ha rilasciato un’intervista esclusiva ai nostri microfoni.

Dott. Ordine, le è piaciuta la prestazione fornita dal Milan contro il Parma?

“Sì, il Milan mi è piaciuto molto. Gattuso ha saputo far fronte alle condizioni di grande emergenza in cui si trovava, ed è stato bravo a cambiare sistema di gioco dopo il gol di Inglese. La squadra, anziché accusare un calo fisico dopo l’impegno in Coppa di giovedì, è rimasta brillante. Inoltre, ho apprezzato l’utilizzo di Abate come centrale di difesa: questo ragazzo ha dimostrato di avere il Milan nel cuore, nonostante sia stato spesso criticato oltremisura”.

A che punto è la trattativa per riportare Ibra a Milano? Si può essere ottimisti?

“Secondo me siamo ormai in dirittura d’arrivo”.

Il ritorno dello svedese agevolerebbe oppure ostacolerebbe il processo di crescita di Cutrone?

“Cutrone sta facendo bene, ma bisogna farlo crescere senza mettergli sulle spalle responsabilità che adesso non può sopportare. L’arrivo di Ibra, sia dal punto di vista psicologico che tecnico, sarebbe una manna dal cielo. Tanto per il Milan quanto per Cutrone”.

Come potrebbe essere ridisegnata la formazione rossonera con l’arrivo di Paquetà?

“Intanto il brasiliano dovrà fare il suo apprendistato. Ci vorrà tempo prima che si abitui ai ritmi e al rigore tattico del calcio italiano. Soltanto Kakà, da fuoriclasse assoluto qual era, ha avuto bisogno di poche settimane per diventare insostituibile, togliendo la maglia da titolare a Rivaldo e Rui Costa”.

Per il centrocampo si parla di Fabregas: potrebbe essere utile alla causa rossonera?

“Fabregas viene accostato da molto tempo al Milan, ma francamente non credo che abbia le caratteristiche giuste per fare bene, in questo momento, nel centrocampo di Gattuso. Al di là dell’aspetto anagrafico. Dico questo perché l’assenza di Biglia costringerà il tecnico a giocare quasi sempre con Bakayoko e Kessié, per cui il rinforzo a metà campo dovrebbe avere caratteristiche simili a quelle del francese e dell’ivoriano”.

La conferma di Gattuso è legata esclusivamente al raggiungimento del quarto posto, o ci sono buone possibilità che resti sulla panchina del Milan indipendentemente dalla qualificazione in Champions? 

“Su questo argomento sinceramente non ho certezze. Non so neppure se il raggiungimento del quarto posto possa essere sufficiente per la sua permanenza. E’ una questione che va al di là dei risultati”.

Intanto, Gazidis si presenta così: colpo sensazionale! > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy