ESCLUSIVA – Manfredini: “Lazio e Milan si equivalgono, ma il fattore casa può essere importante. Gara decisiva? No, però…”

ESCLUSIVA – Manfredini: “Lazio e Milan si equivalgono, ma il fattore casa può essere importante. Gara decisiva? No, però…”

L’ex biancoceleste Manfredini a poche ora da Milan-Lazio

di Redazione Il Milanista

Di Giovanni Manco

MILANO – Ha vestito la maglia della Lazio dal 2004 al 2011, ha più volte affrontato il Milan e sa bene cosa vuol dire preparare una gara importante come il Milan-Lazio di questa sera. Stiamo parlando di Christian Mafredini, ex centrocampista biancoceleste.

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!

Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Che Milan-Lazio ti aspetti? “Mi aspetto un Milan-Lazio bello, bello perché la partita vale molto per entrambe le squadre. Ci saranno dei gol visto che le due squadre non possono accontentarsi del pareggio. Decisiva? No, perché ci sono ancora diversi punti e la Lazio deve recuperare una partita, stasera però chi dovesse vincere avrebbe uno slancio molto importante per l’obiettivo Champions. Lazio? La seguo sempre, è normale perché ci sono stato per molti anni. C’è Inzaghi in panchina, c’è Radu che era anche nella mia squadra, poi i dirigenti sono rimasti gli stessi, quindi la seguo sempre con simpatia”.”.

Chi è favorita? “La favorita è quasi sempre quella in casa, anche perché le due squadre si equivalgono ma i Milan giocando in casa può sfruttare il fattore campo”.

Con Bakayoko e Leiva la partita si deciderà a centrocampo? “Il centrocampo è sempre la zona più importante di una partita, però anche gli attacchi sono importanti. Se Piatek o Immobile sono in giornata possono punirti in qualsiasi momento e questo è molto importante perché può cambiare l’inerzia della gara”.

Inzaghi e Gattuso allenatori, come ti sembrano? “Inzaghi si è trovato per caso alla guida della Lazio poi però ha dimostrato benissimo di saperci stare. Gattuso ha dimostrato bravura, ha saputo reggere l’urto quando le cose non sono andate bene. Sono due allenatori che possono ambire ad una grande piazza, anche se Roma e MIlano già lo sono. Conferma Gattuso? Per il lavoro svolto la merita eccome, specie se dovesse andare in Champions. Nel calcio ci si aspetta sempre di più, ma per quello serve anche una squadra più forte. Per il Milan che allena, sta facendo benissimo”.

Intanto, si chiude il doppio scambio: ecco i primi due colpi del Milan > CLICCA QUI

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy