ESCLUSIVA – Ganz: “Higuain incuterà paura, chi sottovaluta il Milan sbaglia. Su Bonucci…”

ESCLUSIVA – Ganz: “Higuain incuterà paura, chi sottovaluta il Milan sbaglia. Su Bonucci…”

Maurizio Ganz, ex calciatore del Milan, ha parlato in esclusiva ai microfoni de ilMilanista.it

di Redazione Il Milanista

di ANTONELLO GIOIA

ESCLUSIVA – Ganz è ottimista: il nuovo Milan sta nascendo bene

Maurizio Ganz, ex calciatore del Milan, ha parlato in esclusiva ai microfoni de ilMilanista.it
Maurizio Ganz, ex calciatore del Milan, ha parlato in esclusiva ai microfoni de ilMilanista.it

MILANO – La redazione de ilMilanista.it ha contattato Maurizio Ganz, ex attaccante del Milan, con all’attivo oltre 200 goal in carriera. Ganz ha vestito la maglia rossonera dal 1997 al 1999, mettendo a segno 9 reti in 40 presenze; con i rossoneri, vince uno scudetto (caratterizzato da 4 reti tutte decisive) con Alberto Zaccheroni in panchina. Con lui, ci siamo soffermati sulla maxi operazione di mercato tra Milan e Juventus, commentando gli acquisti di Higuain e Caldara e l’incredibile ritorno alla Juventus di Bonucci.

1 – Higuain è un nuovo giocatore del Milan: è il profilo giusto per il nuovo Milan?
Credo proprio di si. Il Milan necessitava di un giocatore che facesse 15-20 goal a campionato e Higuain potrebbe farne anche di più; ci voleva una punta centrale d’esperienza, un attaccante che mettesse da solo paura alle difese avversarie e il Pipita rappresenta il profilo ideale da questo punto di vista.

2 – Così come il Pipita, anche lei ha segnato oltre 200 goal in carriera: c’è un giocatore che le ricorda, tra quelli del passato, Higuain?
Onestamente, credo che Higuain sia unico. E’ un grandissimo attaccante, che ha fatto molto bene nel campionato italiano, non rendendo però quanto avrebbe potuto e dovuto in Spagna. Comunque, possiamo assolutamente considerarlo tra le 5-6 migliori punte centrali del mondo.

3 – E’ possibile, secondo lei, vedere Higuain e Cutrone insieme con Calhanoglu alle loro spalle?
E Suso? Credo che la formula delle due punte sia una possibilità e che Rino la stai provando sopratutto a partita in corso. Per ora, il 4-3-3 mi sembra lo schema migliore, con due esterni d’attacco di altissima classe e con due mezzali come Bonaventura e Kessié che possono fare la differenza.

4 – Oltre ad Higuain, al Milan è arrivato Caldara dopo l’addio di Bonucci. Chi ci guadagna in questa operazione e come commenta la scelta clamorosa di Bonucci?
Per quanto riguarda la decisione di Bonucci la reputo una cosa assurda… Bonucci sta male alla Juventus, va al Milan e ne diventa capitano, per poi rientrare in bianconero dopo un solo anno: è un fatto storico, credo non sia mai accaduto, in maniera così repentina e veloce, nel mondo del calcio. Clamoroso! Chi ci guadagna di più? Caldara è un ottimo giocatore, sarà l’avvenire del Milan e della Nazionale Italiana; Bonucci è stato preso dalla Juventus, secondo me, perché né Caldara né tanto meno Benatia fornivano garanzie adeguate. Secondo loro, Bonucci potrà fare la differenza in Champions League. Le grandi squadre stanno tutte ragionando in questo modo: il loro futuro è in questo momento, non tra 3-4-5 anni. Si vuole vincere subito, aldilà di tutto!

5 – Vede ancora Gattuso nel futuro del Milan?
Gattuso ha fatto molto bene lo scorso anno, riportando il Milan ad alti livelli attraverso una buona espressione di gioco. Credo sia giusto che possa rimanere sulla panchina del Milan!

6 – Dopo i proclami (falliti) lo scorso anno, in questa stagione non si parla di grandi obiettivi. Dove potrebbe arrivare questo nuovo Milan?
Considerando le avversarie, credo innanzitutto che la Juventus sia imbattibile; hanno preso Ronaldo per vincere la Champions, ma la mentalità dei bianconeri è tale da andare a vincere su tutti i fronti e il Triplete non è certo impossibile. Il Milan ha tutte le carte in regola per provare ad arrivare in Champions… Sbagliano a sottovalutare il Milan: la difesa è ottima e comporrà i tre quarti della Nazionale Italiana, con l’arrivo di Higuain davanti servito da Suso e Calhanoglu ci sarà da divertirsi. Vedo il Milan di quest’anno meglio di quello della passata stagione.

7- Stiamo vivendo un calciomercato italiano di livello altissimo: come lo commenta?
Finalmente il calciomercato italiano è tornato tra i protagonisti. Cristiano Ronaldo è stata la ciliegina sulla torta, operazione importante per la Juventus e per la nostra Serie A, poiché ridarà lustro ad un campionato italiano troppo spesso sottovalutato negli ultimi anni. Intanto, è fatta per la maxi operazione: Higuain e Caldara al Milan, Bonucci alla Juve > CLICCA QUI per i dettagli

Caricamento sondaggio...

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy