Colombo: “Maldini lasciava già intravedere il suo grande carisma”

Colombo: “Maldini lasciava già intravedere il suo grande carisma”

Le parole dell’ex giocatore a Milan Tv

di Redazione Il Milanista

Angelo Colombo ha parlato a Milan Tv:Vitosha-Milan del 1988 era l’inizio di un’avventura molto entusiasmante e molto bella che ci portò allo Scudetto e alla prima Champions. E’ un bellissimo ricordo, ancora molto vivo. La presidenza Berlusconi prese il Milan due anni prima. Speriamo che sia di auspicio per il nuovo Milan, che possa rivivere nei prossimi 30 anni le emozioni vissute con quello precedente. Milan attuale? Sono molto ottimista e l’ho visto molto bene, compreso anche il primo tempo di Napoli. I tifosi sono molto vicini alla squadra con questa nuova presidenza e con un dirigente come Maldini che finalmente è tornato in società. Maldini lasciava già intravedere il suo grande carisma. E’ una famiglia di campioni e tifosi rossoneri, gente che dedicato la propria vita al Milan. Ha esordito a 17 anni e in una partita contro di me, tra l’altro, perchè io ero a Udine. Cosa può dare Gattuso? La mentalità vincente, conosciamo la sua grinta, il calcio lo conosce ed è un valore aggiunto a questi giocatori. Io sono molto fiducioso e li ho visti molto bene in queste prime due partite. Giocatore fondamentale per il Milan? Un giocatore solo incide poco da solo. Farei il nome di Higuain, per l’esempio, perchè è l’ultimo arrivato. E’ molto bravo e generoso, nonostante l’esperienza che ha. Dà l’esempio ai giovani, li trascina. Finalmente un numero 9 degno di questa maglia e di questa società”.

Intanto, Leonardo vince il derby: colpo da 30 milioni a gennaio <CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy