Capello: “Il Milan di Berlusconi aveva organizzazione, determinazione e non era mai appagato”

Capello: “Il Milan di Berlusconi aveva organizzazione, determinazione e non era mai appagato”

Le parole dell’ex allenatore rossonero al Corriere dello Sport

di Redazione Il Milanista
Capello Nazionale

Fabio Capello ha parlato al Corriere dello Sport: “Sono d’accordo con chi dice che il ciclo dei bianconeri non sia finito e che le rivali restino lontane. Penso che possano vincere l’ottavo scudetto di fila perché nel calcio contano l’organizzazione, la determinazione e il non essere mai appagati. Con queste doti si portano avanti meglio le idee. Nelle società italiane dove ho lavorato, il Milan di Berlusconi e la Juve, queste doti c’erano e sono arrivati anche i risultati. Le chiacchiere sono facili da fare, ma per vincere ci vuole una linea chiara da seguire. Sarri? Il suo futuro dipenderà dalle ambizioni del Napoli Lì ha fatto benissimo negli ultimi anni, ma arrivati a questo punto vorrà valutare certi aspetti insieme alla società. Mancini? Conosce l’Italia e ha fatto esperienza anche all’estero. Puntare su Balotelli? Deciderà lui, ma per vincere serve un gruppo forte”.

Intanto 5 big sono pronti all’addio: CLICCA QUI

Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy