Bergomi: “A me sembra il classico affare dove non ci perde nessuno”

Bergomi: “A me sembra il classico affare dove non ci perde nessuno”

Le parole dell’ex giocatore alla Gazzetta dello Sport

di Redazione Il Milanista

Beppe Bergomi ha parlato alla Gazzetta dello Sport:A me sembra il classico affare dove non ci perde nessuno. E’ uno scambio che consente a tutti e due i club di soddisfare le rispettive necessità. Che per la Juve sono di stringente attualità, mentre per il Milan sono di prospettiva. I bianconeri si sono strutturati per dare l’assalto alla Champions e in difesa vogliono gente pronta. Il Milan sta invece ridisegnandosi e mette dentro un altro italiano da affiancare al già collaudato Romagnoli. Quindi Gattuso potrà schierare a centro area due giovani (un ’94 e un ’95) non più pivellini. Certo, su Caldara durante la stagione puoi rimetterci qualcosa perché non è detto che se sei un pilastro dell’Atalanta lo diventi immediatamente nel Milan. Se poi riuscirà a bruciare le tappe della maturazione tanto meglio. Sul piano individuale è evidente che tutto nasce dalla ferma volontà di Bonucci di tornare a Torino. La sua stagione a Milano era nata male, poi nel girone di ritorno il capitano si è ripreso ma evidentemente l’arrivo di Ronaldo ha dilatato i suoi rimpianti. Tornare alla Juve significa ripartire di slancio da collaudate certezze. Per Caldara accettare il Milan significa aumentare sensibilmente il numero di partite da titolare. A Torino trova Benatia, Chiellini e Barzagli più Rugani…”

. Intanto, ecco i primi commenti all’operazione Higuain-Bonucci-Caldara > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy