André Silva e il Milan: un Mondiale per la plusvalenza

André Silva e il Milan: un Mondiale per la plusvalenza

André Silva è il secondo più pagato nella storia del Milan, ma ha deluso le attese.

di Redazione Il Milanista

Corriere dello Sport: André Silva e la vetrina Mondiale

André Silva, 22enne attaccante, arrivato al Milan la scorsa estate dal Porto.
André Silva, 22enne attaccante, arrivato al Milan la scorsa estate dal Porto.

MILANO –  Domani André Silva festeggerà un anno di Milan: ma c’è davvero da festeggiare qualcosa dopo la delusione della scorsa stagione? Otto goal in Europa League e i due decisivi in Campionato, l’attaccante portoghese classe 1995 non si è mai ambientato in maglia rossonera, dichiarando anche di avere una forte nostalgia di casa.
Come riporta il Corriere dello Sport, l’ultima chance per André Silva si chiama Mondiale 2018. Col Portogallo ha sempre dimostrato grandi cose: 12 reti in 23 partite, quasi una rete ogni due partite praticamente, tanto che il CT Fernando Santos non ha voluto sapere di lasciarlo a casa. Giocare con uno come Cristiano Ronaldo sicuramente aiuta: che possa fare il definitivo salto di qualità? Il Milan ci spera, non solo per un eventuale vantaggio tecnico nella prossima stagione, ma anche per uno economico. André Silva, infatti, è sempre inserito nella trattativa col Monaco per portare Falcao al Milan, in uno scambio di prestiti tra assistiti di Jorge Mendes; è vigile sulla situazione anche il Galatasaray. Il Milan, però, non cederà André Silva al ribasso, anzi. Si punterà sul Mondiale per realizzare, in caso di cessione, una miniplusvalenza sui 38 milioni di euro pagati al Porto la scorsa estate.

Intanto il Milan è su sei centrocampisti: CONTINUA A LEGGERE

 

Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy