La Francia batte l’Italia 3 a 1. Italia assente nei primi minuti

La Francia batte l’Italia 3 a 1. Italia assente nei primi minuti

Ecco il riepilogo della partita contro la Francia

di Redazione Il Milanista

MILANO – Primo tempo da incubo per gli Azzuri che vengono domati dai Francesi. Nel secondo un’Italia migliore ma non ancora al livello della Francia che vincono, meritatamente 3 a 1, nonostante gli uomini di Mancini siano rimasti in partita fino al 90′.

PRIMO TEMPO: Quarantacinque minuti da incubo per gli Azzurri a Nizza contro la Francia. Mancini, per questa seconda uscita, fa debuttare tre giocatori: Mandragora, Berardi e Caldara. Le scelte del neo tecnico però non pagano: dopo 8 minuti è sono i transalpini ad andare in vantaggio: Mbappé, servito da Pavard, tira con il piattone. Sirigu para ma Umtitti insacca la ribattuta del giocatore del PSG. I padroni di casa sono nettamente superiori all’Italia e al 28′ trovano anche il vantaggio grazie al rigore (generoso) concesso dall’arbitro inglese Taylor: Hernandez entra in area di rigore e, dopo che è stato sfiorato da Madragora, cade. Calcio di rigore che Sirigu intuisce ma la palla calciata dagli undici metri da Griezmann entra in porta. Poco dopo è l’Italia che trova il gol con Bonucci: punizione per gli Azzurri dal limite (anche se la gamba sinistra di Super Mario è in area) i. Balotelli, dopo aver parlato con il Capitano, calcia e sulla ribattuta da Lloris insacca con il destro. Il primo tempo finisce 2 a 1.

SECONDO TEMPO: Inizia nei migliori dei modi l’ultima frazione di gioco: 4 tiri in tre minuti per gli azzurri ma sono i francesi che sfiorano il gol con Dembelè che, in contropiede, colpisce la traversa. La Francia si sveglia e inizia a giocare, ma gli uomini di Mancini sono entrati in campo con un altro piglio, mentre i padroni di casa sono troppo leziosi, facendo arrabbiare molto il c.t. Deschamps, che sostituisce Hernandez con Mendy. Dopo 18 minuti dalla ripresa la Francia riallunga le distanze: Caldara prova a fermare Mbappé diretto verso l’area di rigore senza riuscirci e Dembélé con destro a giro batte Sirigu. Timida reazione degli Azzurri prima con Balotelli e poi con il neo entrato Cristante. Ancora un cambio per i francesi fuori Dembélé e dentro Lemar. Anche Mancini decide di cambiare: dentro Insigne e Florenzi, fuori Berardi e D’Ambrosio. Bel gesto del pubblico francese: Balotelli dopo un problema che sembrerebbe ai flessori viene applaudito dai tifosi presenti all’Allianz Riviera. Continua la girandola dei cambi dei cambi per la Francia: dentro Giroud, fuori Griezmann. L’Italia risponde sostituendo Jorginho con Bonaventura. Ancora cambi per Deschamps: fuori Mbappé e dentro Thauvin, che in pochi minuti trova lo spazio per calciare, ma Sirigu risponde presente. Entrano il Gallo Belotti per un applauditissimo Balotelli e, per i vice campioni d’Europa, N’Zonzi per Pogba. Qualche minuti anche per Zappacosta che rileva un ottimo Chiesa. Finisce 3 a 1 per i Blues. Mancini non riesce a centrare la seconda vittoria sulla panchina della Nazionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy