Ventura: “Se avessi avuto dubbi sulla qualificazione non avrei accettato”

Ventura: “Se avessi avuto dubbi sulla qualificazione non avrei accettato”

Il Ct: “Credo che ogni allenatore debba essere se stesso, io ho questo legame indiretto con Conte, che risale dai tempi di Bari: c’è un filo conduttore”

MILANO – Il Ct Giampiero Ventura  ha parlato delle possibilità azzurre in vista del prossimo mondiale. Ecco le sue parole riportate da Ansa: “La qualificazione al Mondiale? Se avessi avuto dubbi o incertezze non avrei accettato l’incarico. Sono soddisfatto di quanto fatto finora. E ancora più giovane è la squadra andata in campo contro la Germania, non dimentichiamo che l’ultima amichevole contro i tedeschi era finita 4-1 per loro. A Milano abbiamo concesso niente. Credo che ogni allenatore debba essere se stesso, io ho questo legame indiretto con Conte, che risale dai tempi di Bari: c’è un filo conduttore. Che mi stia seguendo Abramovich…..? Se il tecnico non ha idee proprie, e non trasmette concretezza di idee, viene scoperto subito. Io credo che la figura e il lavoro che deve essere fatto bisognava farlo; nel momento in cui non è arrivato Lippi, mi sono accollato oneri e onori. Ho assunto indirettamente il lavoro che avrebbe dovuto fare Lippi. E’ una cosa gratificante ma, negli ultimi quattro mesi, sono rimasto a casa solo 4 giorni. Il risultato quello di avere smosso le acque”. Intanto Antonini vuole allenare il Milan…

LEGGI ANCHE LE ULTIME SUL CLOSING

LEGGI ANCHE LE ULTIME DI FORMAZIONE

LEGGI ANCHE LOCATELLI: “CHE BRIVIDI IL GOL A BUFFON”

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy