Serginho: “Milan-Juventus? Sarà una battaglia, ma non ci possono essere scuse”

Serginho: “Milan-Juventus? Sarà una battaglia, ma non ci possono essere scuse”

Il terzino: “Abate e De Sciglio sono 2 giocatori rinati”

MILANO – L’ex terzino del Milan Serginho ha parlato a Doha in vista della finale tra Milan e Juventus. Ecco le sue parole a Milan Tv: “Cosa mi aspetto? Domani sarà un altro confronto importantissimo, speriamo in un risultato diverso rispetto alla Coppa Italia. Milan-Juve è sempre una guerra, una battaglia. Speriamo in una grande partita e in un grande spettacolo”.

Cosa mi aspetto dal Milan? Le partite del Milan mostrano crescita, è vero che una squadra più unita con idee più chiare. Con la Roma ha avuto un calo, ma crediamo che domani è una finale e appena vedono la maglia della Juve l’atteggiamento cambierà tantissimo. Hanno bisogno di questo titolo per dare tranquillità. Domani è una finale e può succedere tutto, speriamo possano esprimere il proprio gioco e portare a casa la Coppa.

Chi sarà l’uomo chiave? Oggi Suso fa la differenza. E’ increscita così come Lapadula che ha dimostrato qualità. Nel calcio si vince col gruppo, loro fanno la differenza, ma serve il gruppo. Domani speriamo siano preparati perché la Juve è in crescita. Il Milan è sempre il Milan”.

Punti deboli Juve? Prima sì, ora no. Nelle ultime partite hanno trovato l’equilibrio e col possesso fanno la differenza. Speriamo che anche il Milan trovi equilibri. Il Milan trova sempre energia contro di loro”.

Polemiche? Io ho giocato con tanti climi diversi. Oggi è ideale sotto i 17 gradi. Né freddo né caldo, non è un problema. Ripeto è ideale, non possiamo usare questa scusa. Si gioca con pioggia, caldo e freddo. La squadra è preparata, è pronta per questo appuntamento. Domani non sarà diverso”.

I terzini? Io e Galliani abbiamo passato tanto tempo assieme ed è normale che esista un buon rapporto. Abate ha trovato equilibrio e fiducia. Sta giocando bene e con Montella ha trovato fiducia. Normale che con la fiducia possa crescere. De Sciglio sta facendo bene, i terzini si sono comportati bene e sono 2 giocatori diversi rispetto lo scorso anno. Normale che se la squadra non gira i terzini soffrano. Credo che loro hanno avuto una grande crescita e domani non sarà diverso”.  Ma intanto guardate come si prepara la Juve

LEGGI ANCHE BONAVENTURA LANCIA LA CARICA

LEGGI ANCHE LE LAMENTELE DELLA JUVE

LEGGI ANCHE ORSOLINI SUL MILAN

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy