Schick: “Andiamo a San Siro più forti e convinti di noi stessi”

Schick: “Andiamo a San Siro più forti e convinti di noi stessi”

Le dichiarazioni di Schick, attaccante della Sampdoria.

“Conosco Van Basten soltanto di nome ma non l’ho mai visto giocare». Patrik Schick si prende i complimenti senza scomporsi troppo per i paragoni. Alle domande di Premium Sport il bomber ceco della Sampdoria risponde con spontaneità e naturalezza, come quando in campo accarezza la palla con il suo mancino delicato. «Penso fosse importante vincere contro la Roma perché dovevamo fare punti e migliorare sul piano della classifica – spiega il numero 14 tornando a domenica scorsa -. Il gol? Ho fatto un buon controllo e ho scavalcato De Rossi. Poi mi sono ritrovato la palla sul destro e ho tirato sul secondo palo. Diciamo che è andata bene. Sono molto felice: segnare contro una grande squadra dà sempre sensazioni speciali».

Idoli. «Guardando il calcio italiano mi piacevano attaccanti come Inzaghi, Del Piero, Totti – rivela il ventunenne -; ma i miei preferiti sono sempre stati Cristiano Ronaldo e Ibrahimovic. Se seguivo una squadra in particolare? A onor del vero ricordo bene una partita: la finale di Champions tra Milan e Liverpool. Nei Reds giocavano i miei connazionali Smicer e Baros e fu davvero un match incredibile».

Tattica. Già, il Milan. «Andiamo a San Siro più forti e convinti di noi stessi – dice Schick da Bogliasco -. I rossoneri hanno qualche problema, ma li ho visti contro il Napoli e giocano molto bene. Sappiamo bene che sono una squadra forte: dobbiamo prepararci al meglio, possiamo competere con loro e vincere. Come? Essere aggressivi è la nostra tattica: facciamo molto pressing e gli avversari si sentono sotto pressione. Questo è il modo per fare tre punti».

Obiettivo. Il mercato si è appena concluso ma le voci non smettono di circolare. «Fa piacere a tutti essere accostati a grandi squadre – taglia corto il blucerchiato -, ma io sono qui, sono concentrato sulla Samp e voglio dare il massimo. Giampaolo sa lavorare con giovani: credo di essere migliorato da quando sono arrivato in Italia, la sua è la strada giusta per crescere. Un traguardo da raggiungere entro fine stagione? Il mio obiettivo è andare in rete in ogni partita».

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

LEGGI ANCHE CLOSING VICINO

IL MILAN PIOMBA SU CACERES

MUSACCHIO SEMPRE NEL MIRINO

LEGGI ANCHE IL MILAN CI PROVA PER INSIGNE

IL MILAN SFIDA LA JUVE PER TOLISSO

IlMilanista.it

Fonte: www.sampdoria.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy