Sacchi: “Il Milan deve essere più collaborativo, l’Inter ha le individualità”

Sacchi: “Il Milan deve essere più collaborativo, l’Inter ha le individualità”

L’ex tecnico: “Gli uomini di Montella sono un collettivo migliore, ma la squadra di Pioli, se determinata, potrebbe essere più letale nello sfruttare qualsiasi situazione”

MILANO – Arrigo Sacchi ha parlato alla Gazzetta dello Sport: “Gli uomini di Montella sono un collettivo migliore, ma la squadra di Pioli, se determinata, potrebbe essere più letale nello sfruttare qualsiasi situazione. Ai nerazzurri basteranno motivazioni e atteggiamento da squadra per dare un senso al talento dei vari Icardi, Perisic, Joao Mario, Banega, Brozovic… Mentre i rossoneri dovranno sperare a livello individuale in un risveglio di Bacca e sulla velocità di Niang unita alla classe di Suso, ma soprattutto su un collettivo più compatto e meglio posizionato del rivale. I ragazzi di Montella per avere successo dovranno muoversi in modo più organico e collaborativo dei nerazzurri, essere pronti al raddoppio e al pressing con undici giocatori in posizione attiva con e senza la palla. Mentre in possesso palla dovranno essere abili negli smarcamenti come nelle ripartenze ed è auspicabile un migliore possesso della palla. Se così non fosse prevarrà chi avrà le individualità con maggiore talento ed esperienza, quindi i nerazzurri”. Intanto un ex Inter rivela la scioccante verità…

LEGGI ANCHE MILAN SU SULE

LEGGI ANCHE SAVICEVIC LODA IL MILAN

LEGGI ANCHE MILAN SU PELLEGRINI

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy