Pier Silvio Berlusconi: “Closing? Ci sono delle certezze, il 13 un giorno cruciale”

Pier Silvio Berlusconi: “Closing? Ci sono delle certezze, il 13 un giorno cruciale”

Il figlio del patron rossonero: “Lo vivo come un atto di coraggio e di amore nei confronti del Milan”

MILANO – Pier Silvio Berlusconi, figlio del patron rossonero, ha parlato del closing: “Mio padre presidente onorario senza poteri? Non lo so. Io non lo farei, ma perché? Probabilmente glielo chiederanno…”

“Closing? Se tutto va come deve andare, e non vedo perché no, mi sembra che ci siano delle certezze. Il 13 dicembre penso proprio che sarà un giorno cruciale. Detto questo, da tifoso ringrazio mio padre perché ci ha fatto passare degli anni bellissimi”.

“Se mio papà avrebbe voluto tenere il Milan? Beh, perché è una vicenda di cuore come ha detto più volte. Ma oggi ha deciso così ed è giusto così”.

“Se mi immagino mio padre dentro o fuori dal Milan da qui a 2 mesi? Fuori é una parola che non mi piace, mio padre ha giustamente deciso che il suo legame con il Milan rimarrà sempre di cuore ma sarà diverso. Dopo tanti anni è giusto così. Anzi, io lo vivo come un atto di coraggio e di amore nei confronti del Milan. Spero e penso che il Milan avrà la possibilità di competere con importanti investimenti”.

“Classifica? Mi stupisce, sta facendo un buon campionato”. Intanto Mirabelli ha blindato il primo colpo…

LEGGI ANCHE IDEA GABBIADINI

LEGGI ANCHE LE CONDIZIONI DI CALABRIA

LEGGI ANCHE  CHAPENOENSE AL TROFEO BERLUSCONI

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy