Petrelli: “Davanti a Donnarumma gli attaccanti erano quasi ipnotizzati”

Petrelli: “Davanti a Donnarumma gli attaccanti erano quasi ipnotizzati”

Petrelli parla di Donnarumma

Petrelli  ha parlato a Lazio Style Radio: “Contro Chievo e Milan erano partite da 6 punti, e con quei 5 punti in più in classifica ci sarebbe stato un bel balzo in avanti. Non si possono perdere o pareggiare partite ben preparate e condotte, vanno vinte. Quando si arriva davanti al portiere si deve sfondare la porta: una volta per esempio si facevano allenamenti specifici. Immobile ha sbagliato più gol degli altri e dispiace perché in campo da l’anima. Ci sono dei momenti in cui la palla non entra, è l’imponderabile del calcio. Nell’occasione a tu per tu con il portiere si è visto da mezz’ora che Ciro avrebbe tirato in quel modo. Davanti a Donnarumma gli attaccanti erano quasi ipnotizzati“.

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

DALLA CINA: BERLUSCONI HA GIA’ VENDUTO IL MILAN

ECCO IL RITORNO DI BACCA

LEHMANN SU SANCHEZ: “E’ RIMPIAZZABILE!”

LEGGI ANCHE SHEVA: “ALLENATORE DEL MILAN? VEDREMO”

IlMilanista.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy