Petagna: “L’Europa non è un sogno, ma un obiettivo”

Petagna: “L’Europa non è un sogno, ma un obiettivo”

L’ex Milan: “Personalmente so che devo migliorare ed essere più cattivo sotto porta”

MILANO – L’ex rossonero Petagna, ora all’Atalanta, ha parlato all’Eco di Bergamo: “L’Europa non è un sogno, ma un nostro obiettivo. Sappiamo che sarà difficile ottenerlo, ma se continuiamo a lavorare bene, i risultati arriveranno. Personalmente so che devo migliorare ed essere più cattivo sotto porta, negli utlimi sedici metri ho qualche difetto, non calcio bene, è un problema che ho da sempre. Sto lavorando tanto con il mister, mi tiene incollato davanti ai video dei grandi attaccanti e mi lascia tanto tempo a calciare in rete. Ad inizio stagione pensavo di accomodarmi spesso in panchina, poi è cambiato tutto. Il mister mi ha subito parlato chiaro dicendomi che avrei avuto le mie occasioni se l’avessi seguito. Ho sentito tanta fiducia. Gomez? Siamo molto amici e questo legame ci aiuta. Uno come lui sarebbe titolare ovunque, anzi dirò di più: è il più forte con cui abbia mai giocato”.

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy