Palacio: “Il gol più importante? Contro il Milan”

Palacio: “Il gol più importante? Contro il Milan”

L’attaccante dell’Inter ha parlato del suo gol più bello, col Bologna in Coppa Italia, ma anche di quello più importante per la squadra contro il Milan. Ha rivelato anche alcuni pensieri sui suoi compagni e i suoi trascorsi in maglia nerazzurra

MILANO – L’attaccante dell’Inter Rodrigo Palacio ha parlato ai microfoni di Inter Channel della propria classifica dei gol messi a segno in maglia nerazzurra, ponendo al primo posto la rete firmata contro il Milan: “Quello più bello per importanza è sicuramente il colpo di tacco nel derby contro il Milan, ma la mia rete più spettacolare è quella da fuori area contro il Bologna in Coppa Italia”.

Abate

Palacio parla anche dei suoi compagni di squadra

L’attaccante ha poi parlato del rapporto con Milito: “Lui è un numero uno. Lo sappiamo tutti: un campione. Siamo molto diversi io e Diego, anche come carattere. Lui era un leader, quando parlava le sue parole ti arrivavano”.

Le sue parole su Icardi sono molto positive, è fra i giovani più talentuosi: “E’ arrivato qui giovanissimo ed è migliorato tanto. Deve imparare ancora qualcosa, ma dentro l’area è micidiale. Sicuramente arriverà a essere tra i top, se non lo è già…”, continua Rodrigo.

Ma fra i talentuosi c’è anche Osvaldo: “Lui aveva un talento puro. Gli mancava un po’ la voglia di essere un grande, ma faceva comunque la differenza”.
Invece con i giovani , e in particolare con Pinamonti, il suo obiettivo è dare carica e motivare: “Con loro cerco di parlare, di motivarli, di farli migliorare. Succede ora ad esempio con Pinamonti, che è un ragazzo serio e che ha un grande potenziale. Lui fa già tutto bene, di certo arriverà ad essere un grande campione”.

I rimpianti con l’Inter

Il calciatore non ha nessun rimpianto per la stagione nerazurra: “Io ho sempre dato il massimo per questa maglia, ho cercato di dare il meglio dalla prima all’ultima partita. Peccato che non siamo riusciti a vincere niente, ma l’impegno c’è sempre stato”.

 

Ma oggi è il compleanno di un grande del calcio…CONTINUA A LEGGERE

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy