Niang: “Spero di diventare capitano. Le cazzate mi hanno fatto crescere”

Niang: “Spero di diventare capitano. Le cazzate mi hanno fatto crescere”

L’attaccante: “Sabato vinceremo per Montolivo”

MILANO – M’Baye Niang ha parlato a Milan Tv in vista della sfida con la Juventus: “Io insostituibile? No non dico questo. Cerco di dare il mio. Penso di essere un leader perché do il massimo e cerco di trasmettere la mia voglia. Adesso riesco a trasmetterla alla squadra e sono contento di quest statistiche e spero continuino per tanto.

“Se posso diventare un campione? Sono convinto di sì e l’ho già detto in passato. Se lavoro duro e seguo il mister posso diventare un campione. Ormai non sono più un ragazzo. Quando sono arrivato ero giovane e ho fatto 2/3 cazzate, ormai mi hanno fatto crescere. È la cosa più importante”.

“Quanto manca Montolivo? Lui è un giocatore insostituibile. È importante per il nostro gioco. Mi spiace quello che è successo. Cercheremo di dare il massimo anche per lui, perché nei momenti difficili ha risposto da capitano. L’abbiamo fatto domenica e spero che sabato vinceremo anche per lui”.

“Io capitano? Sì mi piacerebbe. Penso nel tempo di esserlo. Sono qui da tanti anni e se continuo a crescere e ad essere più importante spero di guadagnarmela”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy