Musacchio: “Con Bonucci tutto più semplice. Pensiamo a vincere partita dopo partita”

Musacchio: “Con Bonucci tutto più semplice. Pensiamo a vincere partita dopo partita”

Il nuovo difensore del Milan che dal primo impegno stagionale sta convincendo tutti

MILANO – Il difensore centrale argentino, Mateo Musacchio, ha parlato a Milan TV della partita di ritorno, dell’allenatore e del suo compagno di reparto, Leonardo Bonucci.

Sul ritorno contro il Craiova – “E’ vero, abbiamo voglia di giocare questa partita. Sappiamo che il sostegno dei tifosi sarà molto importante. Speriamo che riempiano lo stadio. Come abbiamo visto nella partita di andata in Romania non sarà facile, abbiamo bisogno di tutti per vincere”.

Sulla sua condizione fisica – “Mi sento molto bene, sono davvero felice. Questa è una nuova squadra nuova e ci stiamo conoscendo da poco. Queste partite sono importanti per conoscersi. Gli allenamenti sono fondamentali, ma è nella partita che si crea maggiore intesa”.

Sul gruppo – “Con gli argentini, con i sudamericani ho legato maggiormente, ma verità è che ho un ottimo rapporto con tutta la squadra. Tutti i ragazzi mi hanno accolto bene”.

Diventare una grande squadra – “La nostra volontà è questa, stiamo lavorando per diventare una grande squadra e anche la società sta facendo bene da questo punto di vista. Ci stiamo allenando duramente per fare un grande campionato”.

In coppia con Bonucci – “Bonucci è uno dei migliori difensori del mondo. Se dovessi giocare al suo fianco, sarebbe tutto più semplice. Sono molto contento di giocare con lui”.

L’obiettivo stagionale – “L’obiettivo è giocare di partita in partita. Adesso pensiamo a quella di giovedì, facendo un buon risultato e passando il turno. E così dobbiamo fare in ogni partita. Non pensiamo al futuro, ma a vincere partita dopo partita”.

Sulle richieste di Montella – “Stiamo lavorando tanto sulla difesa. In Italia, come in tutto il mondo, la difesa è importantissima. Le squadre si costruiscono a partire da dietro e ci stiamo allenando per fare un bell’anno”.

Se c’è un compagno in particolare che lo ha impressionato – “Non ce n’è uno in particolare, ma posso dire che abbiamo grandi grandi giocatori e il livello della squadra è molto alto”.

 

SEGUICI SU TELEGRAM: CLICCA QUI!

 

Ilmilanista.it

 

4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy