Muntari sul Milan: “Era e resterà sempre la squadra del mio cuore”

Muntari sul Milan: “Era e resterà sempre la squadra del mio cuore”

Le dichiarazioni di Muntari

Sulley Muntari ha parlato allla Gazzetta dello Sport: “Milan? Era e resterà sempre la squadra del mio cuore. Non mi pare nemmeno di essere in ritiro col Pescara, ma di essere arrivato qui col Milan per giocare contro il Pescara… Sarà come giocare contro mio fratello”.

IL GOL NO-GOL – “Anche se lo avessero convalidato probabilmente non sarebbe bastato per lo scudetto. La verità è che loro con Conte si sentivano dei leoni. Poi però rifletto: noi avevamo Ibra, Robinho, Seedorf, Nesta, Thiago. Con questa gente puoi giocare anche al 50% e vinci lo stesso, quindi non sono ancora riuscito a darmi una spiegazione. Quello scudetto perso e il fatto di non aver chiuso la carriera al Milan sono i miei rimpianti più grossi. In rossonero avrei potuto fare di più”.

DERBY PER L’EUROPA – “Spero ci vadano tutte e due. Se devo scegliere… l’Inter mi piace, ma tifo Milan. Comunque non è vero che mi sono lasciato male con i nerazzurri. C’erano un paio di persone che non mi piacevano. Nessun rancore: lì ho vissuto il momento più alto della carriera, con la conquista della Champions”.

Intanto ecco l’offerta shock di tre club di Premier per Donnarumma…

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy