Montella in conferenza stampa: “Voglio vedere personalità e idee: dobbiamo essere più risolutivi in area”

Montella in conferenza stampa: “Voglio vedere personalità e idee: dobbiamo essere più risolutivi in area”

Le dichiarazioni di Montella alla vigilia di Bologna-Milan.

Consueta conferenza stampa della vigilia per Vincenzo Montella.

MOTIVAZIONI ZAPATA CAPITANO –  “Ce n’è più di una. Intanto è quello che ha più militanza nel Milan, anche se per me non è l’unico dato. Mi è piaciuto moltissimo il suo atteggiamento ed è stato da esempio per il gruppo, quando non giocava quasi mai. Ha dimostrato di avere un certo spessore in termini di correttezza e credo se la meritasse. E se la meriterà ancora quando capiterà perchè è un calciatore importante per la nostra squadra”.

QUANTO PESANO GLI ERRORI –  “Poco. Devi capire perchè è arrivato quell’errore e valutare la prestazione. Se estrapoliamo la follia sportiva per un giocatore così esperto, credo sia stata la partita migliore dell’anno per Paletta. Se dovessimo guardare gli errori dei singoli non giocherebbe nessuno”.

DEULOFEU –  “Non giocava da mesi, si valuta ora per ora. Probabilmente sbaglierete la formazione, non sfruttate i vostri contatti perchè potreste sbagliare. Deciderò domani la formazione”.

LAPADULA – “Mi auguro che non si lamenti nessuno dei due perchè vorrà dire che hanno segnato entrambi”.

CATTIVI PENSIERI – “Se li hanno avuti sono stati bravi a nasconderli”.

BACCA – “Dopo gli chiedo quale ristorante sceglierà, a seconda della sua scelta avrà più o meno chance di giocare titolare”.

EUROPA –  “Non gli do un peso specifico. Io devo ragionare sugli obiettivi iniziali, creare un metodo di gioco, non un modulo di gioco, questo è quello che mi è stato detto quando ho firmato con il Milan, provare a fare un miracolo sportivo a Doha e far crescere i giocatori giovani, con mentalità. Credo siamo in linea con gli obiettivi. Questo è il momento di dimostrare, compreso me, di possedere l’orgoglio per allenare e giocare nel Milan per il presente e per il futuro”.

RUMORS –  “Sono stato preventivo in questo. Si sa che quando le cose non vanno bene gli spifferi che c’erano prima si sentano un po’ di più. E perciò ho detto che bisogna dire meno, a chiunque, anche con chi si collabora, perchè poi queste informazioni possono venire usate per altri fini”.

GIORNALI –  “Sto leggendo poco i giornali, per evitare di leggere le critiche”.

L’INCONTRO –  “Succede spesso a livello telefonico, altre volte vado in sede e non si dice. Ci siamo confrontati e c’è stata un’unità di idee sulla situazione attuale”.

BACCA – “Ci siamo chiariti, non credo abbia fatto nulla di grave. E’ andato fuori dalle righe e lo ha riconosciuto. E’ rientrato assolutamente tutto. Si è detto disposto ad offrirci alla cena, ora sta a me decidere se farmela offrire in un ristorante stellato o in pizzeria. Dipenderà anche da domani”.

SCONFITTE –  “Il calcio non è uno sport di equazioni, i numeri non dicono sempre tutto. Non credo molto alla fortuna, sarebbe nascondersi. Non sempre vince chi gioca meglio”.

ERRORI –  “Mi piace pensare che l’allenatore possa incidere su ogni aspetto, sono sempre io responsabile se un calciatore non riesce a rendere al 100%”:

BOLOGNA – “Voglio vedere questa personalità e queste idee, dobbiamo essere più risolutivi in area, essere più precisi e determinati, e voglio vedere anche i centrocampisti più presenti in zona gol”.

ROMAGNOLI –  “Ha fatto un’ottima partita, non ha mai fatto il terzino perchè non è mai andato mai al cross ma non gliel’avevo chiesto. Ci ha permesso di gestire la palla e la partita e arrivare con grandissima facilità sulla linea difensiva degli avversari”.

RECUPERO INFORTUNI –  “Bertolacci lo valutiamo stamattina, Calabria non ho delle buonissime sensazioni e lo valutiamo oggi. Vangioni sta bene, gli ho lasciato un po’ più spazio quando abbiamo bisogno delle sue caratteristiche”.

BOLOGNA – “Non so che effetto gli farà. Conosco questa squadra, ha tra le migliori difese, ad eccezione della partita contro il Napoli. E’ una squadra molto equilibrata e ha una sua fisionomia ed è ben allenata. Noi dobbiamo pensare a noi stessi e continuare a insistere sulle cose positive che facciamo”.

GIOCARE SUBITO –  “E’ un gran bel vantaggio, prima si gioca e meglio è. Abbiamo tanta voglia di rivalsa e di vincere”

Intanto il closing si avvicina…

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI MILAN

SCONTRO MONTELLA-BACCA

LEGGI ANCHE LODETTI SU MILAN-SAMP

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy