Montella a Premium: “L’approccio non è stato sbagliato questa volta. Giocato alla pari con il Napoli”

Montella a Premium: “L’approccio non è stato sbagliato questa volta. Giocato alla pari con il Napoli”

Dopo la sconfitta contro il Napoli, l’aereoplanino commenta il match a Ps

MILANO Il Napoli batte il Milan che questa volta non riesce a ribaltare le sorti dell’incontro. Al termine del big match mister Montella interviene a Premium Sport: “Approccio sbagliato? Oggi no, vado controcorrente. Avevamo iniziato anche con un buon piglio, ma la qualità del Napoli ha fatto la differenza e nelle ripartenze sono stati più bravi. Non abbiamo perso la testa, entrambe le squadre hanno giocato con grande intensità e alla pari, è motivo di soddisfazione. I ragazzi sono usciti dalla zona confort. Il nostro cammino va avanti e i ragazzi devono essere soddisfatti per quanto fatto.”

Obiettivi? La classifica dice tutto, siamo a poco più della metà del percorso, siamo in linea con le aspettative. Avevamo delle assenze importanti oggi, chi ha giocato ha comunque fatto bene. Quando si perde si dorme difficilmente e sono amareggiato, ma la squadra ha giocato a viso aperto. Siamo andati vicino al vantaggio sullo 0-0. Credo che siano poche le squadre che hanno giocato alla pari con il Napoli e a tratti abbiamo anche avuto qualcosa in più noi, poteva venire fuori qualsiasi risultato.”

Sconfitta che fa ben sperare? Le sconfitte ti insegnano sempre qualcosa, vanno analizzate nel modo giusto. Il Napoli ci pressava bene, ma ci sono state volte in cui siamo anche usciti bene da quelle situazioni. Sosa ci ha messo un po’ a trovare la posizione giusta, ma era alla seconda partita in carriera in quel ruolo. Non bisogna farsi influenzare solo dal risultato finale.”

Niang? E’ entrato bene in campo, è grosso ed entrare con il freddo non è facile. L’intenzione è quella di ritrovare il Niang di inizio stagione perché può essere un valore aggiunto.”

Difesa? La squadra ha fatto una grande partita, bisogna guardare all’insieme. Abbiamo giocato quantomeno alla pari con il Napoli nella gestione della partita, loro hanno più automatismi forse perché giocano da più tempo insieme o forse perché l’allenatore è più bravo. Ci può essere un miglioramento? Ci può essere, bisogna lavorare meglio nella fase difensiva. Il gol l’abbiamo letto male e ci ha tratto in inganno. I movimenti difensivi di linea vanno migliorati, ma non credo che la linea debba rimanere piatta sempre. Dobbiamo migliorare soprattutto nella tenuta psicologica e tecnico-tattica nei 90 minuti.”

Intanto la trattativa Deulofeu si sblocca…

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

GUARDA LE WAGS DI MILAN-NAPOLI

LEGGI ANCHE SFIDA ALLA JUVE PER GUSTAVO E DAHOUD

IlMilanista

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy