Milan, trasformazione da Europa Legue.

Milan, trasformazione da Europa Legue.

Mister Montella torna a lavorare sull’assetto tattico squadra. Prepara il turnover e pensa ad un Calhanoglu su la mediana. Attacco rinnovato.

MILANO- Il Milan del nuovo corso cinese sembra non fermare le trasformazioni tecnico-tattiche, nemmeno con il campionato avviato e a poche ore dalla partita contro Austria Vienna. La prima di Europa League per i rossoneri si presenta come una partita dalla molte sfaccettature. Da una parte, è la partita del ritorno in Europa, dopo un assenza durata 4 anni, dall’altra, ha il sapore della rivincita, dopo la magra figura fatta all’olimpico contro la Lazio. Il mister Montella cerca di far quadrare le geometrie della squadra, scenderà in campo con un nuovo modulo e con l’aspettato tournover di coppa.

Dalle ultime notizie, il Milan dovrebbe scendere in campo con il 3-5-2 con Bonucci al centro della difesa a tre, completata da Romagnoli e Zapata.

Calhanoglu MILAN

Il centrocampo presenta le più importanti modifiche. Da quanto visto all’olimpico la coppia Biglia-Montolivo, non da a Montella la giusta copertura per liberare Bonucci e potergli rendere meno difficile costruire la manovra dalla difesa. Troveranno spazio quindi Abate, Antonelli  rispettivamente su gli esterni, con Biglia, Kessie e Calhanoglu nei tre di centro. La posizione del turco è quella che lascia più perplessità, non soltanto per le recenti dichiarazione del turco che si dichiara più a suo agio nella trequarti d’attacco o come esterno nel 4-3-3. Non contando il fatto che significherebbe sacrificare un “numero 10” per un equilibrio difficile da trovare.

Nel reparto d’attacco, Montella decide di dare spazio alla coppia inedita Kalinic-André Silva pronti a far del loro meglio per trovare più spazio anche in campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy