Maldini: “L’obiettivo reale del Milan è l’Europa League. Sarri? Somiglia a Sacchi”

Maldini: “L’obiettivo reale del Milan è l’Europa League. Sarri? Somiglia a Sacchi”

L’ex capitano rossonero: “Rifiutai Chelsea e Arsenal per il Milan”

MILANO – Intervenuto a Top Calcio 24, l’ex bandiera rossonera Paolo Maldini ha fatto una panoramica sul Milan tra presente e passato: “Milan-Napoli? Sarri assomiglia molto a Sacchi. Il gioco del Milan è diverso da quello del Napoli, ma è divertente e ricco di giovani: grande merito va a Montella, che ha fatto un lavoro super. Milan da terzo posto? Deve puntarlo per la classifica e per quello che ha fatto nel girone d’andata, ma il suo obbiettivo reale è l’Europa League. Juve, Napoli e Roma sono più forti.”

Napoli-Milan del 1988? Avevamo fatto una rincorsa straordinaria e giocavamo contro la squadra campione d’Italia, composta da fuoriclasse come Maradona, Careca e Giordano. Eravamo sulla strada giusta per aprire un ciclo vincente sia in Italia che in Europa. In quegli anni le gare contro il Napoli erano quelle più importanti.”

Offerte in passato? Il mercato prima era diverso. Mi arrivarono due offerte a metà degli anni novanta: una dal Chelsea e l’altra dall’Arsenal. In quegli anni il Milan fece due stagioni con qualche problema, ma non ebbi mai intenzione di andare via. Agli incontri per il rinnovo ci dicevamo a vicenda che c’era la voglia di continuare insieme.” Intanto scoppia il caos per Deulofeu…

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy