Lorenzo Buffon: “Consigliai Gigi al Milan? Ma non lo presero”

Lorenzo Buffon: “Consigliai Gigi al Milan? Ma non lo presero”

Il parente del portiere della Juventus: “A Gigio gli consiglio di lavorare duro per mantenersi. Gli auguro tante soddisfazioni, ma Gigi è ancora il migliore”

MILANOLorenzo Buffon, ex del Milan e parente del portiere della Juventus, ha parlato alla Gazzetta dello Sport: “A Gigio gli consiglio di lavorare duro per mantenersi. Gli auguro tante soddisfazioni. E’ uno che non fa scena, come Zoff. Il migliore con Yashin, che ho avuto la fortuna di conoscere. Poi c’è un certo Gigi Buffon. Il migliore di oggi. Mio parente, sì. Lo portai al Milan, quando ero osservatore, non lo presero. Pessotto? Lo portai al Milan a 13 anni, era un mediano, la mamma non voleva. Non ci credettero”. Intanto è fatta….

SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE SUL MILAN

LEGGI ANCHE IL MILAN SI RAFFORZA

LE PROBABILI FORMAZIONI

IlMilanista.it

Capello.Sono presidente onorario del Milan club di Pieris, me lo ha concesso Fabio Capello. Perché io andai a inaugurarlo. Nei club sono sempre andato, pure in Canada. Il Milan è la mia vita, anche se tengo alla mia friulanità: vorrei vincessero tutte e due, Milan e Udinese. Arrivo al Milan dal Portogruaro dove Miro Gremese mi insegnò a fare bene il portiere. A 20 anni esordii al Milan con la Samp (5-1). Fu Liedholm a dirmi: “Domenica tu giocare”. Ci sono rimasto 10 anni, vincendo 4 scudetti. Bloccavo la palla, non respingevo con i pugni, mi allenavo tenendo in mano i tappi delle bottiglie. Paravo con i guanti in cuoio”.

Storia rossonera.Miglior Milan? Quello degli olandesi, ma il trio più forte è stato il nostro Gre-No-Li. Il più forte rossonero è stato Gianni Rivera. Il più forte in assoluto? Ho avuto la fortuna di giocare con i campioni: Sivori, Altafini, Boniperti. Poi ho ammirato Baggio. Amici? Tanti. Ma cito Liedholm e Facchetti, compagno di camera straordinario. Quando ebbi un intervento, Giacinto mi telefonava sempre. Il mio dispiacere è non aver vinto un Mondiale con l’Italia di cui ero capitano. Ma con il Milan ho vinto due coppe Latine. E uno scudetto con l’Inter”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy