Le voci, Zaccheroni: “Cinesi? Inevitabili se vogliamo far tornare il nostro calcio ai livelli di un tempo”

Le voci, Zaccheroni: “Cinesi? Inevitabili se vogliamo far tornare il nostro calcio ai livelli di un tempo”

L’ex tecnico rossonero si sofferma sul passaggio di proprietà alle cordate asiatiche

MILANO-  Alberto Zaccheroni, ai microfoni di Radio 24, ha parlato del nuovo avvento cinese sul campionato di serie A: “Io al Milan ho avuto uno zoccolo duro italiano che non si permetteva mai di intervenire sulle mie scelte. Ci vuole uno zoccolo duro di qualità e italiano, il Milan non ce l’ha quest’anno. Un allenatore può fare cose limitate senza. A oriente l’unico calcio che seguivano in passato era la nostra serie A, ora non è più così. Da noi gli arabi non vengono, vengono solo i cinesi. Se vogliamo riportare dei campioni qui dobbiamo mettere il cuore da parte. Da appassionato di calcio non mi piace che Inter e Milan siano “cinesi” ma se vogliamo che calcio italiano cresca è inevitabile. Calcio cinese investe molto su indicazioni del governo. Lo stato in Cina incentiva il calcio con grandi agevolazioni fiscali. Pjaca? Io sono d’accordo con la Juve: non parteciperei ad un’asta per Pjaca. Il giocatore si conosceva anche prima di Euro 2016″. Ti potrebbe interessare…

Ilmilanista.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy